Brachiterapia

La brachiterapia, detta anche radioterapia interna e curieterapia, è una procedura radioterapica che prevede il posizionamento, all’interno del corpo del paziente, di materiale radioattivo vicino al tumore da trattare. I materiali più utilizzati, che possono essere sia metalli che liquidi radioattivi, sono il cobalto, lo iodio, l’iridio, il cesio e il palladio. Il vantaggio principale della brachiterapia è quello di non danneggiare i tessuti circostanti, in quanto le radiazioni si limitano solo alla massa tumorale. 

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.