TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Benjamín Guix Melcior
Oncologia radioterapica

Lui è un'autorità in materia di radiazioni e attualmente dirige la Fondazione IMOR. Ha pubblicato più di 200 articoli e più di venti libri sulla specialità. E 'stato ampiamente riconosciuto dai premi professione: Premio della American Society Brachiterapia (ABS) 2009 Premio della Società Europea per la Therapeutic Radiology e Oncologia (ESTRO) 2007 International Award Brachiterapia (ASTRO) 2000, tra gli altri.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Brachiterapia aumenta la sopravvivenza nel carcinoma della prostata

Benjamin Guix di IMOR L' Istituto IMOR è uno dei centri di riferimento nel campo dei trattamenti oncologia radiazioni. Abbiamo parlato con il Dr. Benjamin Guix, direttore di IMOR e professore di radioterapia e di medicina fisica presso l'Università di Barcellona, ​​a parlare con noi sui progressi nel trattamento del cancro per il cancro alla prostata.

Ha molto cambiato il trattamento del cancro alla prostata negli ultimi tempi?

Molto. Oggi possiamo dire che se abbiamo una diagnosi precoce del tumore è possibile ottenere un tasso di cura vicino al 100%. Per fare questo, come sempre, deve effettuare controlli periodici della partitura PSA è quello che indica un possibile rischio di cancro alla prostata.

Quando dovrebbe rendere tali controlli?

Le statistiche ci mostrano che ogni volta che abbiamo pazienti con tumori della prostata più giovani, così idealmente iniziare averli ogni due anni a partire da 40 anni Pensate cancro della prostata è la più comune tra gli uomini, così il controllo è essenziale per raggiungere la piena guarigione.

Quali tecniche sono attualmente utilizzati in IMOR?

Quando diagnosticato nelle fasi iniziali, il tumore è di solito si trova in una parte della prostata. E 'ciò che noi chiamiamo tumore-fine del corpo. Per i tumori viene utilizzato meno rischio di brachiterapia, una tecnica che applica radiazioni sulle cellule malate e in una sessione di poche ore che viene eseguita in un solo giorno raggiunge una cura 99% entro monitorare 10 a 15 anni. Se il tumore è più aggressivo, la novità principale è la brachiterapia radiazione esterna combinata con dose alta, con i risultati che sono in giro per la cura 95-98% con lo stesso periodo di follow-up.

Quali sono i vantaggi di queste tecniche?

Oltre alla sua efficienza, questo tipo di prostatectomia radioterápicas evitare azioni, vale a dire, non rimuovere il paziente prostata. Ciò implica l'assenza di incontinenza urinaria e, in un'alta percentuale di casi, la disfunzione erettile è anche evitata. Sono tecniche che non hanno effetti collaterali, senza sequele e migliorano la qualità della vita dei pazienti. In realtà, queste tecniche note come radioterapia stereotassica corpo (SBRT) - sono più selettivi nel preservare il tessuto sano e sono anche cominciando a essere applicato nel trattamento di altri tumori, tra cui il cancro del polmone.

Oncologia radioterapica presso Barcelona
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione