Impianti dentali

Un impianto dentale è un pezzo di fissaggio artificiale nella mandibola per sostituire la radice di un dente mancante. Per la sua attuazione, il dentista dovrebbe attaccare una vite in titanio nell'osso mascellare, sulla quale dopo una corona protesica (dente artificiale) è collocato. Questo intervento può essere classificato in vari tipi, secondo le fasi in cui viene effettuato: impianti dentali immediati, quando l'impianto viene inserito immediatamente dopo l'estrazione del dente ad abbreviare i tempi di riabilitazione ed evitando un secondo intervento chirurgico; Impianti dentali recenti, quando tra l'estrazione e l'impianto trascorrere tra sei e otto settimane; ritardata impiantazione, quando il dentista fa una rigenerazione dell'osso, poi attendere per l'impianto circa sei mesi; e matura impianti dentali, se è stato più di nove mesi tra le due fasi.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.