Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Juan José Gómez Doblas
Cardiologia adulti

Leader internazionale nella specialità di Cardiologia, il dottor Gómez Doblas dirige l'area Xanit International Hospital Heart and Management Unit clinica della zona del cuore Ospedale Universitario Virgen de la Victoria, entrambi in provincia di Malaga. Con oltre 20 anni di esperienza, ha completato la sua formazione all'estero nel prestigioso centro di Mount Sinai di Miami Beach (USA) e ha anche ricevuto il premio presidente Pfizer 2007 a ​​riconoscimento del suo progetto sulla nuova consultazione gestione Cardiologia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Come prevenire cardiopatia ischemica?

malattia coronarica cardiologia Cardiopatia ischemica o malattia coronarica è la principale causa di morte nei paesi sviluppati. Il modo migliore per prevenire questa malattia è quello di controllare i fattori di rischio cardiovascolare come il colesterolo alto, diabete, fumo e pressione alta.

 

Qual è la cardiopatia ischemica?

Questa malattia si verifica quando il colesterolo, calcio e altre sostanze si accumulano nelle arterie coronarie del cuore. Di conseguenza, questi percorsi ostacoli che si verificano in angina, si verificano infarto miocardico o morte improvvisa.

 

Come si può prevenire la cardiopatia ischemica?

Misure efficaci provati comprendono il rilevamento e il controllo dei principali fattori di rischio cardiovascolare:

• Controllo Colesterolo

• Controllo dell'ipertensione

• Evitare di tabacco da fiuto

• Controllo del diabete, se si soffre

• Evitare di una vita sedentaria

• Evitare il sovrappeso

• Evitare lo stress

 

Colesterolo CHD

Nella prima fase, il colesterolo contenuto, va ricordato che ci sono diversi tipi di colesterolo: totale, LDL, trigliceridi e HDL o "colesterolo buono". Aumento del colesterolo significa un alto rischio di malattia coronarica. Si dovrebbe effettuare un'analisi di colesterolo almeno una volta all'anno, e una dieta senza grassi accompagnata da regolare esercizio fisico in modo da controllarlo.

Nelle persone senza malattia coronarica, livello di colesterolo LDL raccomandato è <130 mg / dL, e nei pazienti con angina, attacchi di cuore precedenti o diabete è <100 mg / dl.

 

Cardiopatia ischemica con diabete e ipertensione

Ipertensione è anche uno dei principali fattori di rischio coronarico. Nelle persone con malattia coronarica, la pressione sanguigna dovrebbe essere inferiore a 130 mmHg per la sistolica (o massima) e inferiore a 80 mmHg per la diastolica (minima) o.

Nei pazienti con diabete, esperti in cardiologia adulto consigliano esercitare regolarmente, controllo glicemico rigoroso, peso ed altri fattori di rischio associati (ipertensione, colesterolo, tabacco, ecc), sono i pazienti con un rischio molto elevato di sviluppare problemi coronarici.

 

Il fumo, l'obesità e sedentarietà, altri fattori di rischio

Il tabacco da fiuto moltiplica l'effetto di altri fattori di rischio per la malattia coronarica. E 'anche il principale fattore di rischio modificabile, quindi la sua negligenza è obbligatoria in ogni paziente che ha avuto un attacco di cuore precedente o angina.

L'obesità e la sedentarietà hanno dimostrato di essere riconosciuti fattori di rischio per la mortalità cardiovascolare. Si consiglia di praticare almeno 30 minuti di esercizio almeno 3 volte alla settimana per ottenere una certa protezione cardiovascolare.

Cardiologia adulti a Málaga
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione