Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Frederic Dachs Cardona
Traumatologia

Dr. Dachs Cardona è un chirurgo ortopedico nota e chirurgo ortopedico con una vasta esperienza professionale in chirurgia della mano tetraplegico. Attualmente è il capo unità NeuroOrtopedia e Traumatologia Istituto Guttmann di Barcellona. Per oltre sette anni è stato direttore della Chirurgia Ortopedica e Traumatologia Ospedale Sagrat Cor de Barcelona. E 'membro di varie società mediche.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Chirurgia della mano tetraplegico

Un infortunio che colpisce il midollo spinale a livello cervicale comporta paralisi degli arti superiori. O quello che è lo stesso, mano, polso, gomito e spalla possono diventare deboli, e questa limitazione è più grave è la più alta del pregiudizio. La mano può perdere tutta la sua espressività e tatto lesioni di queste dimensioni.

Per il paziente tetraplegico, una mobilità molto limitata invece non consente di eseguire le normali attività della vita quotidiana senza l'aiuto di una terza persona. Il paziente mano chirurgia tetraplegico offre una nuova opportunità di agire finora dimostrato lui del tutto impossibile. Fornisce una maggiore indipendenza, come la possibilità di lasciare la sedia a rotelle elettrica e prendere la mano per spostare le ruote con le proprie mani e la forza. Indipendenza è entrato anche il campo di casa, in quanto si può andare in bagno, vestirsi, mangiare da solo, etc.

I beneficiari

Tutti i tetraplegici che sono flessione del gomito attiva, o quelli con lesioni controllate spasticità e la rigidità senza mani, possono beneficiare di questo tipo di chirurgia palliativa. E 'anche essenziale che il paziente accetta il suo danno neurologico ed è collaboratore. La collaborazione della famiglia è anche capitale, per una volta sottoposta al funzionamento e durante la durata di riabilitazione, la mobilità è notevolmente ridotta.

Come si fa?

L'intervento dipendente dipendono dal livello di coinvolgimento neurologico di lesioni. Gli obiettivi principali sono l'estensione del gomito, flessione e l'estensione delle dita e il pollice flessione opposizione. In estensione del gomito, il tempo che deve rimanere immobilizzato è di quattro settimane. In flessione pollice opposizione, tuttavia, il tempo di riabilitazione fino a circa un anno.

Traumatologia a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione