Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Jesús Alcaraz Rubio
Ematologia

Dr. Alcaraz Rubio è uno specialista riconosciuto in ematologia con anni di esperienza nella professione. Si tratta di un'area opzionale di ematologia e hemoterapia vari ospedali e centri medici. Egli ha anche fatto corsi di dottorato e ottenuto la competenza di ricerca. Lui è un esperto in anemia, leucemia linfatica cronica, il morbo di Hodgkin, disturbi della medicina e della coagulazione rigenerative. Egli è un membro del gruppo spagnolo aggressivo Linfomi e la terapia GELTHAMO ematopoietiche. D'altra parte, è autore di molti uso nazionale ed internazionale di piastrine e plasma fattori di elementi di crescita. E 'membro della Società Spagnola di Ematologia e della Società Americana di Ematologia. E 'anche m brace di revisione scientifica tavole di prestigiose riviste del settore. Egli è l'autore del libro "Medicina Rigenerativa e il segreto di plasma ricco di piastrine", la casa editrice accademica spagnola. Unisce il suo lavoro clinico con l'insegnamento, essendo professore associato di ematologia presso l'Università Cattolica San Antonio di Murcia e investigatore principale del gruppo di ricerca sul fattore di crescita delle piastrine plasma presso la stessa università.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Anemia megaloblastica: sintomi, diagnosi e trattamento

anemia megaloblastica provoca, come ogni processo anemico, una diminuzione dei globuli rossi. La causa principale, nella maggior parte dei casi, una carenza di vitamina B12 e / o acido folico, vitamina essenziale per la maturazione delle cellule devono essere. È importante evitare che i fattori di rischio e diagnosticare correttamente per il trattamento adeguato.

Anemia megaloblastica: Che cosa è

anemia megaloblastica, come qualsiasi tipo di anemia, è un processo sindromica che deriva da un difetto di maturazione dei globuli rossi, quindi la conseguenza immediata è una sopravvivenza diminuita o la distruzione accelerata dei dati. E 'così chiamato perché, morfologicamente, quando osserviamo i globuli rossi al microscopio ottico, che hanno una grande dimensione.

 

Cause o origini di anemia megaloblastica

La causa più comune di anemia megaloblastica, che si verifica nel 90% dei casi, è la carenza di vitamina B12 e / o acido folico. Queste due vitamine sono necessarie per la corretta differenziazione e maturazione dei globuli rossi giovani. Esso ha una prevalenza di circa 1 / 10.000 abitanti e anni, con una prevalenza di 10% della popolazione. Un caso particolare di carenza di digiuno vitamina B12 produce questo tipo di anemia nota come anemia perniciosa.

Altre cause meno comuni può essere causato sono:- Alcolismo- Alcune malattie ereditarie- I farmaci che influenzano il DNA cellulare, come la chemioterapia- Altre malattie ematologiche intrinseca

 

Anemia megaloblastica: Segni e sintomi

Come ogni sindrome anemica, il sintomo principale è la stanchezza risultante. Altri pazienti si lamentano di mal di testa, visione offuscata, diarrea o costipazione, perdita di appetito, difficoltà di concentrazione o difficoltà di respirazione, tra gli altri.

Il segno cardinale rimane pelle pallida, anche se alcuni pazienti possono guadagnare un po 'di colore giallo o itterico. La lingua di solito acquisisce geografica aspetto l'atrofia delle papille gustative, che si chiama lingua patinata.

Nei casi più estremi di questa anemia sono descritti da segni neurologici deterioramento cognitivo. Questo è descritto in deficit estreme di vitamina B12, acido folico non, poiché questa vitamina è anche coinvolto nella maturazione delle cellule del sistema nervoso e la formazione di loro guaine mieliniche. Tra questi sintomi troviamo depressione, perdita di equilibrio, intorpidimento e formicolio alle mani e ai piedi, confusione e anche i processi che possono portare a demenza.

 

Posso prevenire l'anemia megaloblastica?

Gli esperti Hematology raccomandano:- Gli alimenti che contengono vitamina B12, come ad esempio carne, pollame, pesce, uova e latticini- Evitare di assumere antiacidi per un periodo prolungato continuo più di 3 mesi- Prevenire l'alcolismo cronico, tra gli altri.

 

La diagnosi di anemia megaloblastica e malattia di base

Come con qualsiasi tipo di anemia, il medico deve eseguire una accurata storia clinica del paziente per cercare di oggettivare le possibili cause o colpa di mangiare cibi ricchi di vitamina B12 (come ad esempio una dieta strettamente vegetariana) o difficoltà di assorbimento vitamina, come ad esempio alcuni tipi di malattie infiammatorie croniche intestinali (morbo di Crohn, colite ulcerosa) o gastrite cronica, tra le altre patologie.

A seconda dei dati raccolti dalla storia del paziente e un esame fisico strutturato, relativi test di laboratorio, o l'immagine-collegamento con altri specialisti interessati, al fine di arrivare alla fonte della malattia sorgerà.

 

Il trattamento e la prognosi di anemia megaloblastica

Il trattamento di anemia megaloblastica passa attraverso la supplementazione di vitamina in quei casi di qualificazione, o affrontare la malattia di base se la causa viene diagnosticata entità clinica. Tutto dipenderà dal risultato dei test complementari.

La prognosi è generalmente molto buona, a condizione che sia diagnosticato precocemente e la possibile causa informarsi sottostante. E 'quindi fondamentale che il paziente consultare il proprio medico per eventuali segni o sintomi compatibili con un processo anemico.

Ematologia a Murcia
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione