mastite puerperale: infezione del seno durante l'infanzia

Autore: Dra. Esther Recarte Ortega
Pubblicato: | Aggiornato: 19/10/2017
Editor: Top Doctors®

Si chiama infezione puerperale mastite che il tessuto del seno (tessuto ghiandolare cellule parenchima o vasi linfatici) che si verifica dopo il parto, durante l'allattamento.

Gli agenti eziologici più comuni sono:

  • Staphylococcus aureus (50% dei casi)
  • streptococco
  • pneumococco
  • Escherichia coli

 

Fattori di rischio per la mastite puerperale

I fattori di rischio più comuni sono:

  • anomalie capezzolo (capezzolo, crepe, etc.)
  • sovraccarico della latteria con conseguente svuotamento incompleto
  • infezione nasopharynx nel neonato
  • primiparity

l'allattamento al seno

sintomi della mastite puerperale

I pazienti vengono a vedere quando hanno:

  • 38-39 ° febbre, brividi, malessere.
  • mastalgia locale e poi generalizzato.
  • Eritema, calore locale, aumentato turgore.
  • massa intramammario o retromammary.
  • Espulsione di secrezione purulenta dal capezzolo.
  • linfoadenopatia ascellare.

 

trattamento mastite puerperale

Trattamento di mastiti puerperale deve essere effettuata in diverse aree:

  • trattamento antibiotico. Ci sono diversi antibiotici che possono essere utilizzati durante l'allattamento
  • Antipiretici e antinfiammatori
  • Misure di igiene: condurre una corretta svuotamento del seno e cura crepe possono verificarsi nel paziente nel capezzolo
  • Talvolta lattobacilli faremo integrare trattamento per via orale (ad esempio nel caso di mastite ricorrente).

La mastite puerperale non è una controindicazione a continuare ad allattare. In realtà, dovrebbe incoraggiare il paziente a continuare, poiché il corretto svuotamento del seno è un passo importante nel trattamento del pilastro mastiti.

 

Le possibili complicanze di mastite puerperale:

  • La mastite ricorrente: in una piccola percentuale di casi, i pazienti inviati nuovamente un altro episodio di mastite puerperale, il che significa che la mastite non è stato ben trattato o che troviamo i fattori di rischio per la recidiva (brutta posizione durante l'allattamento, rn. con alterazioni che impediscono aspirazione corretta, ecc).
  • ascesso del seno: raccolta purulenta drenaggio intramammario che richiede un intervento chirurgico e di campionamento per un adeguato trattamento antibiotico.

 

Se avete dei dubbi , consultare uno specialista in ginecologia .

Ginecologia e Ostetricia a Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dra. Esther Recarte Ortega
Ginecologia e Ostetricia

Dr. Recarte Ortega è uno specialista in ginecologia e ostetricia, un esperto in laparoscopia, ecografia, isteroscopia, chirurgia del seno, il monitoraggio della gravidanza e la cura di consegna. Ha condotto numerosi corsi di specializzazione all'interno, ha partecipato a diverse conferenze e ha condotto varie pubblicazioni. Attualmente tiene la squadra presso l'Istituto di Medicina EGR nel NISA Pardo de Aravaca Hospital Medical Center di salute 21.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.