Emorroidi e gravidanza

Scritto da: Dr. Xavier Centeno Forniés
Pubblicato: | Aggiornato: 14/10/2017
Editor: Top Doctors®

Perché sono più frequenti disturbi emorroidari durante la gravidanza?

Le emorroidi sono già una condizione comune nella popolazione generale, ciò che accade nelle donne in gravidanza è che un certo numero di cambiamenti fisiologici e metabolici che favoriscono le cose come peggioramento costipazione, evacuadora difficoltà e livello di difficoltà il ritorno venoso al verificarsi la zona pelvica e arti inferiori gradualmente possono fare o emorroidi sviluppare o peggiorare i sintomi emorroidali sofferto preforma paziente in stato di gravidanza.

Cosa fare durante la gravidanza e dopo la gravidanza?

Durante lo stesso la gravidanza ci riguarda un po 'di offrire opzioni terapeutiche, che è fondamentalmente un trattamento medico conservativo tra cui l'integrazione alimentare con fibre e liquidi, l'uso di unguenti d'attualità con anestetici locali e sostanze anti-infiammatorie e vasotoniche che promuovono il ritorno venoso.

Dopo la consegna è quando in realtà un approccio come fare è il paziente. In alcuni casi, tutti i sintomi risolti e il paziente è asintomatico, che non avrebbe dovuto fare altro. Ma in alcuni, e molto spesso, i sintomi persistono. Fondamentalmente ci sanguinamento, gonfiore, prurito e dossi che diventano infiammato e periodicamente desinflaman. In questi casi indicato quando consideriamo andare a uno specialista, di effettuare un adeguato esame e la diagnosi del grado di emorroidi, dunque, per indicare anche il miglior trattamento per ogni singolo caso.

Quando l'intervento chirurgico è indicato?

L'indicazione chirurgica diamo ai nostri pazienti le. Quando abbiamo un paziente i cui sintomi non vengono controllati con un trattamento medico conservativo è quando si consiglia di sottoporsi ad intervento chirurgico. E per quanto riguarda le opzioni di chirurgia che, per anni, ci affidiamo l'energia laser. Inizialmente abbiamo usato il laser CO2 taglio bene, ma aveva meno possibilità di coagulazione e che, quando si tratta di operare settori vascolarizzati quali area emorroidario, non è più un problema. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato la chirurgia diodo laser ha un potenziale molto maggiore di coagulazione e ambulatori a malapena a vedere una goccia di sangue. Per quanto riguarda le diverse tecniche, in caso di emorroidi interne usare la foto-coagulazione, con il quale è possibile eliminare il tessuto emorroidario illeso. Basta una piccola ulcera, una bruciatura, e post-operatorio è praticamente indolore. In caso di emorroidi più sviluppate, ed esterna ipertrofia dei tessuti devono essere rimossi, l'uso del laser a diodi versione-contatto, una specie di bisturi elettrico, ma con l'energia laser, che quindi non brucia il tessuto, che si traduce in meno gonfiore e meno dolore dopo un intervento chirurgico.

Chirurgia generale a Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione
Dr. Xavier Centeno Forniés

Dr. Xavier Centeno Forniés
Chirurgia generale

Mi sono laureato presso l'Università di Barcellona ed educato presso l'Università del Minnesota (USA), ha aperto la strada all'applicazione del laser nella patologia emorroidaria, implementando tecniche mini-invasive. Dal 2010, è coordinatore del Generale e Digestiva Chirurgia presso il prestigioso centro medico Teknon. Dr. Centeno porta anche l'Unità di colon e del retto chirurghi squadra Surgical Associates, con il dottor Lequerica. Membro di importanti società scientifiche, serve anche come un professore universitario.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.