Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Robert Krämer
Traumatologia

Specialista in Chirurgia Ortopedica, ha ricevuto una formazione in cliniche di chirurgia spinale in vari riferimento a livello internazionale. Ha pubblicato numerosi articoli sulla condizione spinale in diverse riviste specializzate e ha presentato un notevole numero di comunicazioni orali a conferenze e congressi nazionali ed internazionali.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Mal di schiena e il suo trattamento

Noi tutti soffriamo per tutta la vita, almeno una volta il mal di schiena o sciatica. Bassa dolore alla schiena è un dolore nella colonna lombare che si verifica più frequentemente nella zona lombare inferiore e lombosacrale. Quando la radiazione di dolore ad una o entrambe le gambe si verifica è sciatica. Nel 95% dei casi questi dolori sono prodotti da cambiamenti degenerativi dei dischi intervertebrali, che può risultare in sporgenze o ernia discale che potrebbero produrre nervales sensibili strutture compressive il sacco durale e nervales che passano attraverso le radici linee di colonna. Questo produce un dolore molto intenso irradia in una o entrambe le gambe, sciatica. Anche alterazioni degenerative delle articolazioni della colonna vertebrale avvengono lentamente e possono occludere lo spazio del sacco durale e la crescita delle ossa radici nervales, con conseguente claudicatio spinale, una sensazione di pesantezza e dolore alle gambe che peggiora quando si cammina.

 

Trattamento

La maggior parte dei casi possono essere risolti con il trattamento conservativo e la riabilitazione e fisioterapia o / e il trattamento minimamente invasivo con iniezioni direttamente nella zona interessata. Tuttavia, ci sono casi che richiedono un trattamento chirurgico. Oggi la tecnica utilizzata è la decompressione microscopica. Questa nuova tecnica ci permette di ridurre i danni di collisione al minimo, in modo che il paziente va a casa il giorno dell'intervento. Se il posizionamento dell'impianto è indicato come, per esempio, in caso di instabilità grave o deformità degenerative descompasadas, grazie ai progressi in questo campo il paziente recupera veloce anche se la chirurgia è più aggressiva rispetto alla tecnica microscopica. L'attivazione è eseguita con fascia e il paziente può essere scaricato prima di tornare ad una vita normale senza dolore.

Traumatologia a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione