Ernia del disco cervicale

Autore: Dr. Luis Ley Urzaiz
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Che cosa è ernia del disco cervicale?

L'ernia del disco cervicale è uno spostamento del disco intervertebrale nel segmento cervicale della colonna vertebrale che provoca una compressione delle strutture nervose avere intorno, sia osso nel qual caso sarà causare una perdita di forza e abilità soprattutto mani o radice radicolare nervo qual caso sarà causare dolore irradiato da una o entrambe le braccia solitamente molto intenso. Inoltre, poiché il componente meccanico avente nell'azienda disco e la manipolazione della colonna cervicale, condizionerà un grande dolore al collo anche collo.

Quali tecniche esistono per il trattamento di ernia del disco cervicale?

Chirurgia della colonna cervicale rispetto al disco ernia è una chirurgia minimamente invasiva in uno dei due approcci principali che sono anteriore e posteriore. Successiva abbiamo indicato principalmente a compressioni radicolari, mediante disco o ernia molle dal famoso osteofiti. Chirurgia ernia del disco, quando andiamo attraverso un approccio anteriore, ci permetterà di effettuare artrodesi, cioè fissazioni dei corpi vertebrali, una volta abbiamo rimosso il disco o protesi, cioè, modificare il record abbiamo rimosso da un disco mobile che simula il movimento del record abbiamo rimosso.

Quali sono i rischi di un intervento chirurgico ernia del disco?

Ogni intervento chirurgico ha ovviamente alcuni rischi e ogni volta che un chirurgo si sente l'indicazione è perché i rischi sono inferiori o molto inferiori rispetto ai rischi della malattia il paziente ha. Come abbiamo detto chirurgia discale intervertebrale anteriore cervicale è una chirurgia minimamente invasiva quindi i rischi sono anche numericamente poche ma può essere importante. Per un approccio anteriore sono rischi fondamentali danneggiare le strutture attraverso le quali dobbiamo passare per raggiungere il disco che è il nostro obiettivo. Sarebbe vie aeree, l'apparato digerente, una parte del nervo, soprattutto in relazione al nervo laringeo ricorrente che può causare raucedine lesioni del midollo osseo è molto raro, ma da danneggiare. Rispetto ad un approccio posteriore rischi sono inferiori, causerebbe solo una lesione radicolare.

Quanto tempo di recupero necessario dopo un intervento di ernia del disco?

Il recupero complessivo dopo l'intervento chirurgico ernia del disco cervicale è basso, ed è bassa perché è chirurgia mini-invasiva. In caso di approcci precedenti abbiamo utilizzare corridoi naturali che nessun muscolo non viene toccato, non toccare nulla, e il paziente di solito ha un reddito di 24 o 48 ore e può ricominciare a lavorare, a vivere una normale attività di lavoro su un periodo di 3 a 4 settimane a condizione che l'attività fisica non è molto impegnativo sul posto di lavoro. Se posteriore si avvicina di solito un po 'più fastidioso perché si deve attraversare il muscolo attraverso piccoli tubi ma, di solito in 2 o 3 giorni il paziente sono abbastanza bene per fare un'attività più o meno normale e anche in un periodo di 3 o 4 settimane tornare alla loro normale attività di vita.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Luis Ley Urzaiz
Neurochirurgia

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..