Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Jesús Alcaraz Rubio
Ematologia

Dr. Alcaraz Rubio è uno specialista riconosciuto in ematologia con anni di esperienza nella professione. Si tratta di un'area opzionale di ematologia e hemoterapia vari ospedali e centri medici. Egli ha anche fatto corsi di dottorato e ottenuto la competenza di ricerca. Lui è un esperto in anemia, leucemia linfatica cronica, il morbo di Hodgkin, disturbi della medicina e della coagulazione rigenerative. Egli è un membro del gruppo spagnolo aggressivo Linfomi e la terapia GELTHAMO ematopoietiche. D'altra parte, è autore di molti uso nazionale ed internazionale di piastrine e plasma fattori di elementi di crescita. E 'membro della Società Spagnola di Ematologia e della Società Americana di Ematologia. E 'anche m brace di revisione scientifica tavole di prestigiose riviste del settore. Egli è l'autore del libro "Medicina Rigenerativa e il segreto di plasma ricco di piastrine", la casa editrice accademica spagnola. Unisce il suo lavoro clinico con l'insegnamento, essendo professore associato di ematologia presso l'Università Cattolica San Antonio di Murcia e investigatore principale del gruppo di ricerca sul fattore di crescita delle piastrine plasma presso la stessa università.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Leucemia sa cosa e come fare

Leucemia è il cancro del midollo osseo trovata nelle ossa piatte. Possono essere acuta o cronica ed è il cancro più comune nei bambini. La sua diagnosi è molto importante somministrare il trattamento appena possibile. La ricerca continua alla ricerca di una cura.

Leucemia: ciò che è e tipi

Leucemia deriva dal greco Leukos (bianco) e haima (sangue). Essa è definita come un tumore del midollo osseo che è all'interno delle ossa piatte. In questo tipo di tumore a cellule maligne chiamati blasti nel noto come leucemie acute o cellule in uno stato di maturazione, ma aumento aberranti nelle cosiddette leucemie croniche, che possono provenire da uno qualsiasi dei precursori della cellularità del sangue (globuli rossi , globuli bianchi e varietà citologici: granulociti, monociti, linfociti e piastrine). Di conseguenza, si traduce in una diminuzione della produzione e maturazione altre serie ematologica. Le cellule tumorali possono diffondersi dal midollo osseo nel sangue, linfonodi, midollo spinale e del sistema nervoso centrale e altre parti del corpo

 

La prevalenza di leucemia

Possiamo dire che la leucemia è il tipo più comune di cancro infantile, con un'incidenza del 3 a 5 casi ogni 100.000 bambini / anno, in particolare nella sua varietà acuta. Negli adulti l'incidenza è variabile e va da 1,3 casi / 100.000 abitanti all'anno, con un tasso di prevalenza tra il 1.5-7 dipende% di tutti i tumori.

D'altra parte se non vi è nessuna singola causa nota di vari tipi di leucemia esistono, quei fattori che sono noti e che non sono intrinseci a ciascun paziente, rappresentano relativamente pochi casi; modo che ciascuno può avere differenti leucemia varie cause.  

 

Le cause e le origini di leucemia

Leucemia, come la maggior parte dei tumori sono il risultato di una mutazione di uno o più geni che producono sostanze attivanti chiamato oncogeni o inattivazione di geni che producono soppressione del tumore, che altera il ciclo di controllo la morte delle cellule o apoptosi, differenziazione o proliferazione. Queste mutazioni possono avvenire spontaneamente o come risultato di esposizione a radiazioni o chimici cancerogeni, oltre alla probabile influenza di alcune sostanze predisposizione genetica.

Tra i fattori più comuni che sono stati associati con la produzione di alcuni tipi di leucemia sono:- L'infezione da alcuni tipi di virus- Le radiazioni ionizzanti- Sostanze chimiche come agenti alchilanti- Benzene- Alcuni tipi di chemioterapici- Il tabacco da fiuto- Alcuni prodotti petrolchimici- Tinture per capelli, etc.

Ci sono rapporti anche di trasmissione tra madre e feto, così come alcune anomalie cromosomiche come la sindrome di Down o anemia di Fanconi.

Un fatto controverso è l'esposizione all'energia non ionizzanti. Secondo commissioni di esperti hanno concluso che l'esposizione a campi elettromagnetici a bassa frequenza elettrica potrebbe raddoppiare l'incidenza di leucemia infantile. Anche se ci sono dati contraddittori priori, che si conclude è che la vera incidenza annuale varia 0,20-5%.

 

I sintomi della leucemia

Nel caso di queste leucemie croniche, la clinica è più insidioso, anche spesso può passare inosservato con una lenta evoluzione, mentre nei processi leucemiche acute sintomatologia è più florida, con un corso rapido.

In sintesi, per alimentare qualsiasi linea cellulare extirpates ematologiche colpiti, i sintomi sono molteplici. Alcuni sintomi caratteristici possono includere:- Decay, mancanza di forza, vertigini, nausea, vomito, perdita di appetito, perdita di peso importante- La febbre senza causa apparente, che può durare diverse settimane- Il dolore e una maggiore sensibilità delle ossa, articolazioni e / o degli arti- Sanguinamento frequente per nessun motivo apparente- La pelle chiara e mucose- ingrossamento dei linfonodi

 

La diagnosi di leucemia

Come in ogni processo ematologica l'approccio diagnostico deve essere sistematico e strutturato, a partire da una buona anamnesi, indagando tra la famiglia o la storia personale, seguito da un esame fisico strutturato per segni indiretti che possono farci sospettare il processo eziologico: linfoadenopatia periferica , visceromegalies, sfiati, pallore, cachessia, etc.

Come accennato in precedenza, lo specialista in ematologia fanno caso, studi morfologici che possono includere i test genetici o immunoistochimica o citologico per etichettare la scatola leucemica laboratorio di analisi e.

Sarà necessario, se i risultati preliminari suggeriscono così, girare allo studio di sangue di piante o del midollo osseo per vedere se ci sono segni di malattia su di esso.

Infine, possono essere utili test di imaging per valutare il grado di diffusione della malattia.

 

Trattamento e la prognosi della leucemia

Il trattamento e la prognosi dipendono principalmente dal tipo di leucemia in questione e possono andare dalla semplice osservazione di applicazione sistematica di chemioterapia e radioterapia, o trapianto di cellule staminali ematopoietiche nel caso dei protocolli di leucemie acute.

Il risultato dipenderà principalmente di:- Il tipo di entità eziologico- La risposta al trattamento iniziale- La presenza o l'assenza di alcuni tipi di oncogeni o mutazioni cromosomiche- Età- La presenza o meno di conmorbilidades

 

Si può curare la leucemia?

Anche se oggi siamo ancora lontani dal trovare una cura per questa malattia, il tasso di guarigione è basso, inferiore al 15%. Oggi, per la maggior parte di queste entità cliniche, l'unica opzione curativa con un tasso di morbilità fino al 35-45% dei casi di trapianto allogenico di progenitori emopoietici. Anche se questa terapia è notevolmente evoluta dalla schiena dalla sua nascita negli anni '60, è ora disponibile procedure meno aggressivi chiamati microtrasplantes, con un tasso di risposta accettabile, anche se aumentando la probabilità di ricaduta.

Un paio di anni fa, è stato testato con successo in USA la prima terapia in un paziente con leucemia acuta con la terapia genica attraverso un vettore (morbillo attenuato virus) che è riuscito a curare la malattia. Tuttavia, gli studi sono ancora necessari per lo sviluppo e la valutazione del beneficio di questo tipo di trattamento.

Ematologia a Murcia
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione