Cause e sintomi di PTSD

Autore: Lluís Maestre Funtané
Pubblicato: | Aggiornato: 22/10/2017
Editor: Top Doctors®

Colloquialmente, il termine "stress" per riferirsi a emotivo disagio, lo stress e preoccupazione, e anche per sovraccarico e problemi che danno origine a questi sentimenti, sia in relazione al lavoro di relazioni personali o l'economia viene utilizzato, famiglia, tra gli altri.

Noi sperimentiamo diverse forme di stress o di stress emotivo, come tristezza, rabbia, noia, imbarazzo o paura, naturalmente,. In situazioni di pericolo, è perfettamente normale e adattiva paura ed emotivamente sconvolto quando succede qualcosa di brutto.

Nel caso di stress Disturbo Post-Traumatico da Disorder (PTSD), lo stress emotivo è legata alla esperienza di estrema paura. PTSD è la risposta ad una situazione estremamente stressante o traumatico, vale a dire che rappresenta un pericolo per la vita o l'integrità fisica e può iniziare a qualsiasi età, anche durante l'infanzia. Questo influisce disturbo mentale ad un certo punto della loro vita, tra il 2% e l'8% della popolazione generale.

 

stress post-traumatico o incapacità di superare una vergogna

Lo stress post-traumatico si verifica a causa della incapacità di superare un evento traumatico, che significa traumatica, di minaccioso o catastrofico, può causare grave disagio e prolungata della natura chiunque.

Dopo un'esperienza traumatica è normale che la persona che soffre di posta - sintomi di stress traumatici durante il primo mese o così. In qualche modo, è una reazione di protezione; la mente inizia meccanismi per sopportare meglio la situazione come sintomi che aiutano la persona di andare avanti e comprendere l'esperienza che è accaduto. Questo è ciò che noi chiamiamo un "disturbo acuto da stress". Dopo un paio di settimane, la maggior parte delle persone stanno assumendo via via quello che è successo, e sintomi di stress cominciano a sparire. Tuttavia, circa un terzo di questi sintomi continuano e non riescono ad assumere quanto è successo. I sintomi di stress post-traumatico in realtà diventano un problema o disturbo quando continuano oltre il mese dopo l'evento traumatico.

 

Tipi di disturbo post traumatico da stress

sintomi di PTSD non appaiono sempre immediatamente, di solito compare entro i primi sei mesi dopo l'evento traumatico. A seconda del tempo compaiono questi sintomi, tre tipi si distinguono:

  • Acuta, si manifesta durante il primo mese e prima di 3 mesi dopo il trauma.
  • Cronica, durata maggiore o uguale a loro sei mesi.
  • Insorgenza ritardata, quando i sintomi compaiono dopo sei mesi dopo il trauma.

 

Cause di PTSD

Alcuni estremo stress o ansia possono superare la nostra capacità psico-biologico e mentale per gestire le emozioni troppo intense e mettere in atto strategie mentali difensive consentendo prevenire ulteriori danni, comportare la comparsa di sintomi dopo un po '.

Ad esempio, la dissociazione è un processo mentale involontario che permette di separare l'emozione dal resto della situazione. Così, la persona vive o ricorda l'evento traumatico, come se non fosse con lei, come se ricordando un film che non provoca alcuna emozione significativa. Il problema è che questa scissione tra l'esperienza e la sua componente emotiva impedisce la progressiva diminuzione di intensità emotiva che accompagna l'esperienza.

Altro processo mentale e comportamentale che può complicare il decorso dei sintomi è la prevenzione sistematica di luoghi, memorie, conversazioni o altri stimoli associati con l'evento traumatico. Ciò può limitare severamente la vita quotidiana della persona e anche ostacolare in modo significativo il processo di sviluppo e la cessazione, cioè la graduale diminuzione dell'intensità della reazione emotiva.

Per quanto riguarda i processi neurobiologici nello sviluppo di PTSD, livelli di adrenalina non sono adeguatamente recuperare dopo l'elevazione durante l'evento stressante; esso sembra che i vividi ricordi del trauma mantengono livelli di adrenalina alta. Questo rende la persona teso, irritabile e incapace di rilassarsi o dormire bene. Questo aumento della concentrazione di adrenalina e altri ormoni dello stress alterare il normale funzionamento dell'ippocampo (parte del cervello che elabora memoria). Così i flashback e incubi continuano. Se lo stress se ne va e livelli di adrenalina tornare alla normalità, il cervello può riparare il danno in sé, come gli altri processi di guarigione naturale del corpo. Così ricordi inquietanti possono essere elaborati e le flashback e incubi lentamente spariranno.

Gli eventi traumatici più comuni sono legati a incidenti, disastri naturali, inaspettata morte di una persona cara, tra aborti spontanei, essendo una vittima di aggressione fisica o stupro, abusi fisici o sessuali, torture, rapimenti o la morte testimoniando o lesioni gravi, per esempio in compiti di combattimento o di soccorso (principalmente soldati, vigili del fuoco, polizia e servizi di emergenza).

Gli eventi più traumatici sono quelli che sono improvvisa e inaspettata, della durata di un lungo periodo di tempo, quando si è intrappolati e non può sfuggire, se sono causati dall'uomo, quando causando molti morti, se si provocano caos e la perdita di braccia o gambe e quando c'è i bambini coinvolti.

 

I sintomi di PTSD

I sintomi di PTSD Come in altri disturbi, sintomi possono variare da persona a persona a seconda delle caratteristiche e la personalità precedente. Nel caso di PTSD, molte persone si sentono il cuore spezzato, depresso, colpevole, ansioso e arrabbiato dopo un'esperienza traumatica. Oltre a queste reazioni emotive comprensibili, ci sono tre tipi principali di sintomi:

  1. Flashback e incubi: rivivere l'evento traumatico ricordi intrusivi come vividi o incubi, o sensazione che l'evento sta accadendo di nuovo o reazioni emotive sproporzionate agli stimoli che possono ricordare l'esperienza traumatica.
  2. Prevenzione e attenuazione: evitamento persistente degli stimoli associati con il trauma: sforzi per evitare pensieri, sensazioni o conversazioni associate con il trauma, per evitare attività, luoghi o persone che evocano ricordi del trauma o l'incapacità di ricordare qualche aspetto importante del trauma. Inoltre si tratta di interesse notevolmente diminuita o partecipazione ad attività significative; distacco o di estraneità verso gli altri; restrizione della vita e la sensazione di un futuro tetro emotivo.
  3. Ipervigilanza: sintomi persistenti di una maggiore attivazione nervosa: difficoltà ad addormentarsi oa mantenere il sonno, irritabilità o scatti di rabbia, difficoltà di concentrazione, ipervigilanza, esagerate risposte di allarme.

Va notato che un numero significativo di persone con PTSD hanno anche altri disturbi secondari, l'abuso di alcool più frequente, depressione, disturbi del comportamento, fobia semplice, fobia sociale o di agorafobia.

 

La diagnosi di PTSD

Al fine di effettuare una corretta diagnosi psicologo clinico o psichiatra dovrebbe verificare che la persona con esperienza, ha assistito , o è stato confrontato caratterizzato da morti o minacce per i loro eventi integrità fisica o quella degli altri, e ha risposto con una paura, un impotenza , o di orrore intenso, e, infine, che queste alterazioni causano disagio clinicamente significativo o compromissione in aree importanti sociale, lavorativo o di altre di attività del singolo. Nella diagnosi dovrebbe anche specificare la durata dei sintomi e il tempo di insorgenza.

Tuttavia, ci sono diversi motivi per cui molte persone con questo disturbo non ricevono una diagnosi adeguata. Da un lato, perché a nessuno piace parlare di eventi e sentimenti come drammatica. Altri non vogliono ammettere che hanno questi sintomi, per paura di essere considerati deboli o mentalmente instabile. Inoltre, poiché alcuni medici e psicologi possono anche sentirsi a disagio, se cerchiamo di parlare di eventi orribili o raccapriccianti. E soprattutto perché spesso le persone con PTSD trovano più facile parlare dei sintomi che accompagnano PTSD come mal di testa, disturbi del sonno, problemi familiari o di lavoro, che l'origine e le principali sintomi del disturbo.

 

Il trattamento del PTSD

La bella guida (Istituto Nazionale di Clinical Evidence, che promuove i trattamenti che sono stati scientificamente dimostrati efficaci) suggerisce che psicologici trauma focalizzato terapie devono essere offerte prima di iniziare il farmaco, quando possibile.

 

Trattamento psicologico di PTSD

I problemi connessi con PTSD sulla terapia psicologica si concentrerà i suoi sforzi sono pensieri intrusivi, flashback, i timori associati con il trauma, panico e evitamenti, ottundimento affettivo / distacco dagli altri / perdita di interesse, senso di colpa / auto umiliazione, irritabilità / rabbia, ansia generale (iperreattività, ipervigilanza, agitazione, allarme), disturbi del sonno e difficoltà di concentrazione. Per affrontare questi problemi, le tecniche psicoterapeutiche più utili sono la terapia di esposizione, tecniche di terapia cognitiva e la gestione dell'ansia.

L'evoluzione della terapia dipende dall'esistenza di un disturbo psicopatologico prima, la percezione di controllo sugli eventi negativi, l'intensità e la gravità dei fattori di stress, la presenza precoce dei sintomi dissociativi e psicologico e sociale sostegno ricevuto durante e dopo un trauma.

 

Il trattamento farmacologico di PTSD

Antidepressivi inibitori della ricaptazione della serotonina diminuire l'intensità dei sintomi di PTSD e alleviare la depressione può anche essere presenti. Essi devono essere prescritti da un medico.

Questo tipo di farmaco può avere effetti collaterali in alcune persone. Essi possono anche produrre sintomi spiacevole se interrotto troppo in fretta, in modo che la dose deve essere gradualmente ridotta. Se sono efficaci, essi dovrebbero continuare a prendere circa 12 mesi. Gli antidepressivi triciclici possono anche essere utile.

A volte, se qualcuno è così in difficoltà che si non può dormire o pensare in modo chiaro, anti - ansia farmaco può essere necessario.

Indipendentemente dal trattamento particolare che la persona ha seguito (psicologica o in combinazione con farmaci psicotropi), si è ritenuto che il disturbo viene superato quando si può pensare senza preoccuparsi si sente costantemente minacciato e non pensarci ai tempi inadeguati.

 

Il complesso dopo - traumatico da stress

Soffrono le persone che hanno sperimentato gravi abbandono o di abuso, sia per adulti e bambini più volte, o ripetute gravi violenze o abusi in età adulta, come la tortura o il sequestro di persona. Questo si chiama disturbo da stress post-traumatico complesso. Si può iniziare settimane o mesi dopo gli eventi traumatici, ma può richiedere anni per essere riconosciuto.

Trauma colpisce il psico - lo sviluppo emotivo dei bambini, la prima il trauma, più danni. Alcuni bambini affrontano ottenere difensivo o aggressivo. Altri sono isolati dal loro ambiente e crescono con un senso di vergogna e di colpa, piuttosto che sentirsi al sicuro e bene con se stessi. Gli adulti che hanno subito abusi o torturate in un periodo di tempo a sviluppare un senso di separazione dagli altri e la perdita di fiducia nel mondo e per l'ambiente.

Nel caso di PTSD è complessa mancanza di una corretta diagnosi è resa ancora più evidente, soprattutto quando l'aggressore è un genitore, background familiare di una persona o di altra autorità attendibile, come in questi casi, oltre l'aggressore, è importante mancanza di protezione da parte degli altri adulti. In generale, il bambino a sentirsi che in qualche modo meritano ciò che accade a loro e temono anche che se dicono, causa di gravi conflitti in famiglia o tra genitori e l'abusante.

Potremmo arrivare a chiederci se la maggior parte dei disturbi mentali non sono in realtà post-traumatico disturbo da stress partenza ritardata in cui la persona interessata cerca di evitare a tutti i costi le sensazioni ha vissuto.

Psicologia a Girona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Lluís Maestre Funtané
Psicologia

Rinomato psicologo clinico a Girona, Lluís Funtané Maestre ha oltre 25 anni di esperienza professionale in squadre di Psichiatria e Psicologia a Barcellona e Girona. Dodici anni come psicologo clinico in Psichiatria e Psicologia Servei de l'Hospital General de Catalunya, e otto nella clinica Bofill Girona. Ha aperto il suo studio privato corrente a Girona nel 2007. Essa ha il titolo ufficiale di specialista Psicologo Psicologia Clinica. E 'Higher Diploma in Psichiatria e Psicologia Medica presso l'Università Autonoma di Barcellona e Master in tossicodipendenze presso l'Università di Barcellona. Tutor studenti pratiche Psicologia presso UAB, il UdG e la UOC e il Master of Behavioral Medicine presso l'Università Autonoma di Barcellona. partecipa regolarmente a conferenze e seminari e ha lavorato in varie pubblicazioni di psicologia clinica e della salute mentale. fondatore Seccio di l'Agrupació Psicologia delle scienze mediche di Girona. E 'membro della National Association of psicologi clinici e residenti e la società catalana per la ricerca e la terapia Comportament.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.