Urolitiasi: cause, sintomi e trattamento

Autore: Dr. Eduardo Martín Osés
Pubblicato: | Aggiornato: 20/10/2017
Editor: Top Doctors®

 

Qual è urolitiasi o nefrolitiasi

Urolitiasi è la presenza di pietre (calcoli, masse dure, "pietre") nel tratto urinario (reni, ureteri e vescica) in grado di causare dolore, ostruzione, sanguinamento o infezione.

 

Possono avere uno o più calcoli contemporaneamente, e 4 tipi si distinguono in base alla loro composizione chimica:

 

  • calcoli di calcio: sono i più comuni, e sono formate da eccesso di calcio o di ossalato nel sangue. La prima può apparire a prendere alcuni farmaci o troppa vitamina D, e la seconda dalla genetica o una dieta con cibi ricchi di ossalati (come spinaci).
  • L'acido urico
  • calcoli di cistina: sono rari, e si verificano in persone con una malattia ereditaria che provoca i reni ad espellere grandi quantità di alcuni aminoacidi.
  • Struvite: causare i batteri che infettano le vie urinarie. E 'più comune nelle donne.

calcoli renali
Disegno calcoli renali

 

Urolitiasi o nefrolitiasi: Cause

Si verificano all'interno del tratto urinario, reni e di solito meno di frequente e le cause della vescica per la loro produzione sono molteplici:

 

  • Le diete (troppo calcio, proteine, ossalati, l'obesità, deficit di assunzione di liquidi, ecc)
  • L'inattività fisica e l'immobilizzazione
  • disturbi endocrinologici (iperuricemia -gota-, ipertiroidismo, iperparatiroidismo, etc.)
  • Somministrazione di alcuni farmaci (vitamina D e C ad alte dosi, calcio antagonisti, alcuni diuretici, indinavir, etc.)
  • Malattie (mielomi, colite e intestinali infiammatorie malattie -colitis Crohn-, sarcoidosi, etc.)
  • infezioni ricorrenti del tratto urinario (alcuni batteri sono in grado di produrre litiasi)
  • anomalie anatomiche congenite (come reflusso vescico-ureterale, diverticoli del tratto urinario, rene a ferro di cavallo, rene a spugna, stenosi ureterale e ureteropelvic -estrecheces- ecc. o secondaria ad interventi chirurgici urologici)

 

Urolitiasi o sintomi calcoli renali

Possono presentarsi senza sintomi in un'alta percentuale di casi. A volte, come risultato di erodere l'interno del tratto urinario, causare un urina scura e anche sanguinosa.

 

Altre volte possono causare lombare e dolori addominali, febbre se c'è infezione asociada-, disuria (sensazione di bruciore durante la minzione) o la colica renale "temuto" (dolore intenso che irradia dalla parte bassa della schiena in addome e spesso accompagnato da nausea e vomito )

 

Trattamenti nefrolitiasi o urolitiasi

I trattamenti sono molteplici e vanno a seconda sulla la dimensione della pietra, la sua posizione, l'età del paziente e la patologia associata. Come un misure generali di prevenzione dovrebbe essere considerato un misure dietetiche e, in alcuni casi con trattamenti farmacologici o interventistiche.

 

calcoli renali Funzionamento

1. misure dietetiche:

  • L'assunzione di liquidi (ottenere urinare sopra 2 litri al giorno)
  • Evitare l'eccesso di proteine, gli alimenti ad alto contenuto di ossalato e acido urico
  • Evitare troppo sodio (sale comune comunemente usato in pasti)

 

2. Farmacoterapia (citrato di potassio, allopurinolo per ridurre i livelli di acido urico, -diurético tiazidi aumenta calcio-riassorbimento, vitamina B6, antibiotici litiasi di origine infettiva ...).

 

3. trattamento interventistico (sono tentato trattamenti mini-invasivi previste se consentito).

 

  • litotripsia; onde ad alta energia che, applicati sulla superficie del corpo, si concentrano tutta la sua energia sul calcoli. Se la pietra è di grandi dimensioni non è così efficace.
  • Chirurgia endoscopica; frammentazione dei calcoli) energia laser, elettroidraulico, ecc) all'interno del corpo senza la necessità di ferite esterne; cistolitotricia, all'interno della vescica; trattamento ureterorenoscopia di calcoli all'interno dell'uretere e del rene.
  • nefrolitotomia percutanea; frammentazione e trattamento di calcoli biliari nel rene attraverso una dimensione minima di accesso nella zona lombare.
  • chirurgia aperta (per grandi pietre o anomalie anatomiche associate che impediscono trattamenti meno invasivi).

 

 

Per maggiori informazioni consultare il proprio urologo .

Urologia a Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Eduardo Martín Osés
Urologia

Riferimento in Urologia, con oltre venti anni di esperienza. Dr. Martin dirige l'Unità di Urologia della Clinica Ruber di Madrid. Lui è un esperto nella prostata, della vescica e dei reni, il trattamento della malattia di pietra urinaria, iperplasia prostatica benigna e cancro della disfunzione erettile. Lui è un pioniere in Spagna nel l'uso di laser verde per il trattamento della iperplasia prostatica benigna (BPH).

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.