Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Andrés Beltrán Giner
Neurochirurgia

Dr. Beltran è un noto esperto in neurochirurgia. Con oltre 30 anni di esperienza nella professione, si è laureato e specializzato con grado di eccezionale. Attualmente è il capo della Sezione di Neurochirurgia e Vascolare unità chirurgia del cervello e Ospedale base del cranio Universitario La Fe di Valencia. Inoltre, anche lui fa parte della Casa Ospedale di Valencia. D'altra parte, è stato organizzato diverse conferenze speciali e altoparlante. Ha diversi importanti riconoscimenti per la sua profesionālo, come Gold Star Award in riconoscimento del prestigio professionale e la Medaglia al Merito europea nel lavoro, assegnato dalla Associazione Europea dell'Economia e del lavoro per la competitività.

 

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Malformazioni vascolari cerebrali

Che cosa è una malformazione vascolare?

Una malformazione vascolare cerebrale è una comunicazione anomalo tra un'arteria e una vena nel cervello. Normale comunicazione tra arterie e vene viene eseguita attraverso il capillare. In capillari in cui avviene il passaggio metabolico fatturato ossigeno e glucosio al cervello. Malformazioni vascolari in questo tessuto è sostituito da un nidus patologico chiamato che è un insieme di occhiali che non hanno una funzione metabolica e sangue arterioso passa il sangue direttamente venoso.

Quali sono le cause malformazione vascolare?

Disturbo vascolare cerebrale è una malformazione congenita, cioè, appare dal momento della nascita. Non è un disordine ereditario. Questa anomalia congenita è dovuto ad un disturbo dello sviluppo nell'albero vascolare che si verifica in un momento particolare di sviluppo embrionale.

Come facciamo a sapere se si soffre di una malformazione vascolare?

L'espressione clinica di una malformazione vascolare cerebrale è emorragia cerebrale. Questa emorragia cerebrale, a seconda del volume e l'area del cervello dove cenni, possono manifestarsi come cefalea più o meno significativa o un livello alterato di coscienza che potrebbe anche portare al coma. Questo punto può anche essere accompagnato da un deficit neurologico focale, come un emiplegia. La seconda presentazione, per frequenza, sono crisi epilettiche che si verificano in pazienti che non hanno mai avuto una crisi epilettica. Queste crisi sono causa di un fenomeno di ischemia nella corteccia dove si trova la malformazione artero-venosa. Entrambi i sequestri emorragia cerebrale sono motivi per cui il paziente arriva in ospedale. Una terza forma di presentazione clinica è cefalea. Questo è spesso importante e persistente in pazienti che non avevano mai avuto mal di testa o aveva avuto sia un mal di testa diverso alla sofferenza in quel momento. Questi pazienti consultano con un neurologo e neuroscienziato può sospettare che ci sia un fenomeno di ipertensione endocranica e può anche individuare che ha un papilledema. Entrambi hanno o no, conducendo prescritto una risonanza magnetica, che è ideale per la diagnosi di un test di malformazione artero-venosa. Una volta che è stato diagnosticato malformazione normalmente integrato con arteriografia, e con questi due test invia il paziente ad un neurochirurgo.

Qual è il trattamento?

Il trattamento di malformazioni vascolari cerebrali è principalmente chirurgica. Oggi è un team multidisciplinare che si occupa di questa malattia. Questa squadra è composta da neurochirurghi, neurologi, neuroradiologi interventisti e radiocirujanos. Pianificazione del trattamento in ciascun caso varia a seconda delle dimensioni, la struttura e la posizione della malformazione vascolare nel cervello. Le malformazioni più semplici sono di tipo 1 e di tipo 2 sono esclusivamente chirurgica. Il tipo 3, 4 e 5 possono essere un trattamento neuroradiologico per embolizzazione del nidus con materiale che trombizzate e integrando con radiochirurgia o chirurgia convenzionale.

Neurochirurgia a Valencia
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione