Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Ángel Roncalés Badal
Urologia

Dr. Angelo Roncales Badal è leader nella specialità di Urologia per la sua esperienza professionale in Chirurgia Oncologica, Chirurgia Ricostruttiva, Chirurgia Laparoscopica e trapianto renale. Egli è Capo della Sezione Chirurgia Ricostruttiva dell'Ospedale Universitario Miguel Servet e fin dagli anni '80, fa parte dell'Unità trapianto renale ( hanno già effettuato più di 1.200 trapianti di rene ).

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Dr. Roncalés angelo ha risposto alle domande sulla chirurgia urologica ricostruttiva, che è la somma di procedure chirurgiche per correggere diversi tipi di ostruzione delle vie urinarie, oltre a sostituire, modificare o derivati ​​condurre urine. Questo è il fine ultimo di preservare la funzione renale.

 

Cos'è ricostruttiva urologia?

Chirurgia urologica ricostruttiva può essere definito come la somma di procedure chirurgiche per correggere diversi tipi di ostruzione del tratto urinario, e sostituire, modificare o derivare guida urine, tutte con lo scopo di preservare la funzione renale.

 

Quali sono i problemi trattati?

In particolare uno ostruzioni mano (a meno secondaria ipertrofia prostatica e / o pietre), sia il tratto urinario superiore, come ad esempio l'uretra. Inoltre, qualsiasi malattia che comporta la rimozione di un segmento vescica o ureterale principalmente per tumori maligni, in cui l'intestino utilizzando, ottenere ricostruire, per cambiare o modificare la configurazione anatomica del sistema urinario. Oltre a questi due gruppi hanno sottolineato, vi è una miscellanea di procedure chirurgiche in urogenitale e andrologia sfera per il trattamento di diverse malattie infettive, cause malformazioni, infiammatorie, etc.

 

Potresti descrivere la vostra procedura?

Plasty pielo-uretero-ureterale e il supporto della vescica endoscopica e approcci laparoscopica e, occasionalmente, da un intervento chirurgico tradizionale. Per correggere stenosi uretrali, endoscopia è di efficacia molto limitata, quindi di solito usiamo chirurgia convenzionale. A seconda della posizione e la sua estensione, è particolarmente necessario e graft l'uso dei flaps, compresi i migliori risultati sono ottenuti offrono la mucosa buccale, l'interno della guancia.

Utilizzare dell'intestino, permettendo la sostituzione della vescica, nella loro posizione anatomica, per mantenere l'uretra dalla minzione, con controllo volontario, riproducendo il modello naturale. Se non è possibile, quindi, motivi di estensione della malattia anatomica o neoplastica tecniche impiegano derivati ​​che trasportano l'urina attraverso il tratto gastrointestinale, o ad una pelle stoma, che richiedono sacca di raccolta.

 

Quali sono i rischi per il paziente?

Oltre ai rischi complessivi per qualsiasi intervento chirurgico, tecniche ricostruttive c'è sempre un rischio ipotetico di propagare la causa che ha provocato l'indicazione, vale a dire una nuova stenosi, o anche la ricorrenza di un tumore che è stato precedentemente rimosso. D'altra parte, a causa del tratto urinario, il passaggio dell'urina richiede il posizionamento dei tubi interni o esterni per la guida ed evitare possibili fistole.

 

Come è il recupero dopo questo intervento?

A volte postoperatoria può essere prolungata, specialmente nei casi di cistectomia con sostituzione attraverso l'intestino o la chirurgia di bypass e mutilante aggressivo per il trattamento del tumore della vescica che a volte è molto aggressivo, che richiede terapie complementari. Convalescenza addestra il paziente al recupero del meccanismo di continenza e realizzare il controllo volontario della minzione.

Urologia a Zaragoza
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione