"Endoscopia cranica permette di accedere, esplorare e manipolare le regioni profonde del sistema nervoso"

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 01/10/2017 21:44
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Qual è l'endoscopia cranica?

Endoscopia Cranial sono un insieme di tecniche chirurgiche che utilizzano un sistema di telecamere con canale di luce lavorazione per accedere cavità interne del sistema nervoso centrale nel modo meno invasivo possibile. Neurosurgery endoscopia è utilizzato principalmente per il trattamento di malattie legate alle cavità o ventricoli da intracerebrale circolanti liquido cerebrospinale (idrocefalo, tumori intraventricolare) essendo noti come l'endoscopia ventricolare e patologia e dell'ipofisi anteriore base cranica (adenomi ipofisari, meningiomi della base cranica anteriore, craniofaringiomi, tumori Clivo ...), sapendo come transnasal endoscopia.

Quali sono gli obiettivi?

Lo scopo principale di endoscopia è applicata alle procedure neurochirurgiche minimamente invasive effettuate con questa tecnica. Cioè, l'endoscopio fornisce accesso, esplorare e manipolare regioni profonde del SNC minimamente attaccare il resto delle strutture e tessuti circostanti sequele evitando lesioni di questi tessuti.

Che tipo di malattie può diagnosticare?

Specialmente in endoscopia neurochirurgia è una tecnica terapeutica permettendo disturbi trattare come idrocefalo per ostruzione (creando un "bypass" in base cervello per il passaggio del liquido cerebrospinale), tumori all'interno dei ventricoli (ad esempio, cisti colloide o Subependymomas) e tumori ipofisari della regione sellare o la base cranica anteriore.

Fa l'attuazione di questa tecnica implica molto di rischio per il paziente?

Endoscopica, come detto, riduce l'invasività della procedura, riducendo così il rischio di sequele di manipolazione del sistema nervoso. Tuttavia, vi è il rischio minimizzato libera nella tecnologia mani esperte e migliore supporto tecnico. Tra i rischi di emorragia ventricolare clou endoscopia all'interno di queste cavità del cervello, che si comportano molto difficile continuare con la procedura per mancanza di visione. Inoltre, i rischi di endoscopia nasale sopra evidenzia l'apertura chiusura derivata fatta nella cavità nasale poter produrre CSF uscita verso l'esterno. La perdita del liquido non è il problema poiché rifornito giornalmente. Il rischio principale è l'infezione, quindi dovrebbero essere adottate per sigillare il poro che permette il flusso del liquido verso l'esterno. Sono generalmente molto minimizzato rischi oggi grazie alle risorse tecniche sempre più avanzate che aumentano la sicurezza della procedura.

Neurochirurgia presso Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Josep González Sánchez
Neurochirurgia

neurochirurgo Prominent con oltre dieci anni di esperienza. Si è specializzato in neurooncológica Colonna vertebrale e Patologia. Neurooncológica Patologia responsabile dell'Hospital Clinic di Barcellona, ​​neurochirurgo presso Institut Universitari Dexeus Chiron.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.