La pompa di insulina, il pancreas artificiale e trattamenti futuri per il diabete

Autore: Dra. Pilar Martín Vaquero
Pubblicato: | Aggiornato: 23/10/2017
Editor: Top Doctors®

Le persone con diabete sono sempre consapevoli dei progressi nei trattamenti, per vivere con il diabete nel modo migliore possibile. La pompa di insulina e pancreas artificiale sono attualmente i più noti.

La pompa di insulina

E 'dimostrato che le pompe per insulina controllo glicemico è migliorato in modo significativo perché discendono emoglobina glicosilata, fluttuazioni di glicemia, le dosi di insulina usati e significativo ipoglicemia. Tuttavia, migliorare la qualità della vita dei pazienti. Questi vantaggi sono testati per tutte le età, bambini e neonati pure. Detto questo, sembra che tutti i diabetici tipo 1 dovrebbero avere come trattamento pompa per infusione, ma non è così semplice come sembra.

Tenere presente che con pompe di infusione sola insulina ad azione rapida (della durata di 4 ore) viene iniettato e collegati al corpo mediante un sottile catetere. Ebbene, se il catetere è stratificato, ha una bolla emerge, ecc, insulina mantiene andando e chetoacidosi in 5 ore, quindi, che la persona può effettuare una bomba si verifica deve essere minimo 6-7 controllo glicemico quotidiana e imparare a gestire situazioni di ogni tipo, vale a dire le parti e hanno una vasta conoscenza di come affrontare le varie situazioni che presenta ogni giorno (esercizio, febbre, alcool, ecc). Ie richiede un processo di apprendimento larga e una dose molto alta di responsabilità personale. E non sempre il professionista ha il tempo né i mezzi per realizzare questo tipo di trattamento. Un altro aspetto da considerare è il costo a breve termine e di ampia.

Il pancreas artificiale

Alcune persone pensano che la corrente si inietta pompe per insulina da soli senza la persona coinvolta. E dico sempre ai miei pazienti: No! pompe usiamo "sono muti", dobbiamo impostare l'insulina che dovrebbe infondere. Ebbene, il pancreas artificiale è una bomba che va oltre, sono già dispositivi "intelligenti" che calcolano dosi di insulina e glucagone () da iniettare in funzione della glicemia in ogni momento e, a tal fine, richiedono paziente ha anche fatto un sensore continuo del glucosio. Ora sono una realtà e sarà commercializzato a breve.

I problemi arrivano in quei calcoli millimetrici per fare il sensore del catetere e la pompa di essere inseriti nel tessuto sottocutaneo e noto è che le fluttuazioni glicemiche in glucosio nel sangue richiede un tempo variabile a riflettersi nel tessuto sottocutaneo. Questo è importante ipoglicemia, perché uno solo che si è prodotta in modo rapido e che non si riflette nel tessuto sottocutaneo con la velocità richiesta dall'urgenza del caso e, di conseguenza, la pompa continuerà il rilascio di insulina . Tali problemi di sicurezza sono quelli che stanno complicando la loro attuazione.

Il futuro

Guardando al futuro una cosa è chiara: le persone con diabete si aspettano un glucometro che non forare il dito ... e un sacco di pubblicità per essere in questo senso, non si è ancora raggiunto un metro affidabile. Questo sarà un passo molto importante e, sono certo, da raggiungere. Ma per ora i pazienti devono continuare ad avere la glicemia e imparare a contare i carboidrati e grassi per adattarsi perfettamente bowling. L'istruzione è la base di un buon controllo, non c'è dubbio, e in un prossimo futuro, rimarrà la chiave.

Il pancreas artificiale è, a mio avviso, un passo infinito verso il trattamento del diabete. Se venduti quest'anno o il prossimo ... e sarà fantastico! Il resto sarà completamente oscurata. Che arriva ampiamente glucometri accoppiati a cellulare? Che tutti i glucometri dotati di calcolatori bowling? Quali sensori durare più a lungo, senza dover cambiare da raggiungere? Sarà migliorare l'accuratezza dei dispositivi? Sono anche passaggi molto importanti che sicuramente emergeranno gradualmente.

Endocrinologia, Diabetes & Metabolism a Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dra. Pilar Martín Vaquero
Endocrinologia, Diabetes & Metabolism

Si tratta di un punto di riferimento nel diabete, obesità e malattie della tiroide, enfermadades a che è appositamente dedicato nei suoi oltre 28 anni di esperienza come un endocrinologo. E 'stato responsabile del Endocrinologia e Nutrizione presso l'Ospedale Infanta Cristina (Madrid) e ha pubblicato più di un centinaio di articoli e più di 20 capitoli di libri Endocrinologia. Ha insegnato presso l'Università Autonoma di Madrid ed è stato segretario esecutivo di "Advances in Diabetologia", rivista ufficiale della Società Spagnola diabete per 6 anni. Attualmente è direttore della rivista medica "Diabete Spazio" e direttore medico del Centro d-médical, Madrid.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.