TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.
Dr. Juan José Arenal Vera

Dr. Juan José Arenal Vera
Chirurgia generale

Specialista riconosciuto in Chirurgia Generale, Dott Arenal Vera è laureato in Medicina e Chirurgia dal 1977 e ha fatto la sua tesi sul contributo alla prevenzione delle infezioni nelle ferite chirurgiche. Attualmente, essa appartiene al personale medico nella zona di Chirurgia Generale e Digestiva Ospedale Grande Campo e l'Ospedale Universitario di Rio Hortega. Ha partecipato a molte conferenze con la presentazione di documenti e manifesti, così come essere autore o coautore di numerosi articoli relativi alla sua specialità.

Come parte della loro formazione che ha fatto i soggiorni in ospedali stranieri: Dipartimento di Chirurgia presso Leeds General Infirmary. Università di Leeds. Inghilterra. Regno Unito. 1988-1989. Dipartimento di Chirurgia presso Olavs Hospital San. Norweian Università di Scienza e Tecnologia. Norvegia. Aprile-Maggio 2008

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Incontra chirurgia mini-invasiva per le emorroidi

Le emorroidi sono naturali nel nostro corpo e aiutano nella continenza anale e la defecazione. Tuttavia, quando vi è un cambiamento nella condizione fisiologica del plesso emorroidario iniziare a causare disagio. Chirurgia mini-invasiva per le emorroidi può affrontarle praticamente indolore, con procedura ambulatoriale con poche ricadute.

 

Emorroidi: cosa sono

hemorroide Le emorroidi sono un elemento fondamentale del sistema di ano-rettale. In realtà, è pacchetti e formazioni cavernoso Angioma-tessuto, vale a dire, arterie e vene. Tali tessuti sono tenuti da tessuto elastico e muscolare. Hanno una funzione fisiologica che contribuisce alla continenza anale attraverso la chiusura / fermo a riposo e defecazione favorendo l'espulsione facendo scorrere attraverso il rivestimento del bolo fecale. Si può parlare di una malattia emorroidaria quando la condizione fisiologica del plesso emorroidario subisce una modifica: i tessuti che sostengono le emorroidi non resistere, provocando un prolasso o sanguinamento.

 

chirurgia mini-invasiva per le emorroidi

Questo è un intervento chirurgico innovativo in chirurgia generale per il trattamento delle emorroidi, caratterizzato dall'essere minimamente invasiva e dolorosa scarso impatto. Il metodo THD prevede punti di sutura chirurgici con dell'arteria emorroidaria trasportano il flusso di sangue ai pacchetti emorroidali. Questo intervento è combinata con la pexia prolasso muco-emorroidario. Ciò significa che in tutta la stessa operazione, riposiziona il prolasso mucosa ha subito nella posizione originaria, alleviare uno dei sintomi tipici degli stadi avanzati della malattia.

 

I vantaggi della chirurgia mini-invasiva

Ci sono alcuni vantaggi del metodo THD ad altre tecniche sono:

  • il tessuto emorroidario viene rimosso e canale anale anatomia è invariato. Ciò consente la possibilità di eseguire altre operazioni nel canale ano-rettale in futuro e preservare parti anatomiche responsabili di continenza.
  • Il funzionamento è abbastanza indolore, poiché nessun tessuto viene rimosso e la sutura viene fatta sopra la linea dentata, in un'area senza terminazioni nervose.
  • Il paziente è ricoverato ed è stata dimessa entro 24 ore dopo l'operazione.
  • attività lavorativa 2-3 giorni dopo l'operazione riprende.
  • Il tasso di recidiva è molto basso.

 

I pazienti che sono invitati

Il metodo THD di chirurgia mini-invasiva può essere utilizzato per curare le emorroidi secondo, terzo e quarto grado, anche quelli che sono il sanguinamento.

 

Postoperatorio Emorroidi chirurgia mini-invasiva

Il paziente deve poggiare su uno o due giorni. Il paziente operato può notare una sensazione di pesantezza e disagio subito dopo l'intervento chirurgico, i sintomi diminuiscono gradualmente dopo pochi giorni e possono essere controllati con analgesici comuni. A 48 ore il paziente può riprendere la vita normale.

comparsa di lieve sanguinamento, che cesserà in poche ore, o un senso di urgenza a defecare subito dopo l'operazione, anche situazione transitoria: D'altra parte, complicazioni gravi non si verificano normalmente.

Non sono terapie mediche sono necessarie particolari, ma si consiglia una dieta ricca di liquidi e fibre per promuovere movimenti intestinali perdita di feci, eliminando il trauma di materia fecale nel canale anale.

 

A cura di Roser Berner Ubasos

Chirurgia generale presso Valladolid
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Roser Bernés Ubasos

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione