Amniocentesi, se eseguito, e quali rischi hanno

Autore: Dr. Roque Devesa Hermida
Pubblicato: | Aggiornato: 20/10/2017
Editor: Top Doctors®

Amniocentesi è una diagnosi prenatale invasiva con cui una piccola quantità di amniotico sacco gestazionale fluido con cui esso è possibile per condurre studi estratti.

Questo viene fatto attraverso l'addome della madre, senza anestesia, usando un ago sottile sotto controllo ecografico (quindi sempre visualizzato il feto e previene la puntura). In precedenza disinfettata pelle del seno superficie per evitare che i germi strisciare. clicca il sacco amniotico, del feto lontano, e una volta che l'ago liquido amniotico si trova viene aspirato con una siringa. Il liquido estratto viene rigenerato in poche ore.

Riposo e cura dopo l'amniocentesi

Per eseguire l'amniocentesi alcuna preparazione speciale è necessaria. Essa viene eseguita su una base ambulatoriale di partenza a 14 settimane di gestazione e il paziente può tornare a casa immediatamente senza problemi. Si avverte che nelle prossime ore si può avere un dolore pelvico poco importante.

Nel nostro centro, le raccomandazioni per le donne in stato di gravidanza dopo l'amniocentesi sono:

- Casa di riposo per 24 ore (senza necessità encamamiento ma rimangono più a lungo quanto possibile a riposo, ad esempio. divano, anche se è possibile ottenere fino a mangiare, il servizio, o salire alcuni gradini)

- Dopo di che si consiglia di 3-4 giorni di riposo relativo, vale a dire una vita normale con la massima resto possibile compresi gli sforzi addominali non fare grandi escursioni, evitare gli sport e evitare il sesso. Si consiglia inoltre di evitare il bagno di immersione (bagno o in piscina), ma sicuramente è una raccomandazione che non ha alcuna base scientifica.

Come allarme i dati solo per andare alla clinica si nota un sanguinamento o perdite di fluido vaginale.

Se la donna è Rh negativo, il padre Rh positivo, si è data anti-D gammaglobuline la madre per evitare possibili immunizzazione se il feto è Rh positivo (quest'ultima situazione non possiamo sapere).

Indicazioni o situazioni che consiglia o meno di praticare

Ci sono alcune indicazioni che ci sarà chiamare "classico" che sono legati a determinati fattori di rischio: la storia di un bambino con un'anomalia cromosomica che entrambi i genitori è un portatore di un'anomalia cromosomica, aborti o storia di nati morti inspiegabili ripetuti, che egli ha rilevato un'anomalia anatomica nel feto a sospettare che essa può svolgere cromosomopatia, e più noto, età materna avanzata.

Un'età materna maggiore è il rischio di anomalie cromosomiche, principalmente trisomia, come la sindrome di Down, perché ci sono altre anomalie cromosomiche che non sono l'età - correlato.

Ma ora si deve notare che l'indicazione è cresciuto significativamente: il desiderio dei genitori per la loro preoccupazione (ansia misnamed) se il feto è sano.

Il numero delle donne in gravidanza "a priori" potrebbe subire un'amniocentesi è aumentato negli ultimi 20 anni, grazie soprattutto alla maggiore età della donna incinta.

Ma ci sono altre ragioni: meno bambini, primo figlio in età più avanzata (attualmente la media è superiore a 32 anni), maggior numero di gravidanze ottenute dopo tecniche di riproduzione.

E 'anche vero che sono sorti nuovi metodi di non - invasiva diagnosi prenatale, sangue materno, in particolare legati alla sindrome di Down (trisomia 21), con la conseguente diminuzione del numero di amniocentesi, sì, la spesa di non riuscire ad individuare altre anomalie .

Questa percentuale può variare notevolmente tra i centri, il loro protocollo offrono la diagnosi prenatale, che la popolazione delle donne in gravidanza a rischio ha ... E 'difficile trovare le controindicazioni assolute per l'amniocentesi, anche se le situazioni che devono valutare il rapporto realizzazione rischi / benefici: presenza di fibromi uterini, portatore madre con possibili malattie contagiose al feto ...

Rischi di amniocentesi

Il rischio fondamentale è quella dell'aborto dopo aver eseguito il test. Classicamente si parlava di un rischio uno per cento, chiaramente esagerato oggi, con ecógrafos risoluzione più elevata e di personale più qualificati.

Nei centri con esperienza è criptato 0,1 e 0,3 per cento rischio di aborto associato amniocentesis.

Ginecologia e Ostetricia a A Coruña
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Roque Devesa Hermida
Ginecologia e Ostetricia

Dr. Roque Devesa è un esperto nazionale e leader in ecografia e la diagnosi prenatale. Formatisi nei migliori centri nazionali, è stato Responsabile successivamente responsabile di Unità e Responsabile del Servizio in diversi ospedali, mentre ha pubblicato oltre un centinaio di articoli su riviste del suo della sua specialità.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.