Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Michel Socoró Carrié
Psicologia

Specialista in Psicologia Clinica e Psicoterapia con una lunga carriera. Lui è un esperto nel trattamento psicologico di situazioni di abuso e abbandono e leader nel bambino e psicologia dell'adolescente.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Il ruolo dei genitori in psicoterapia infantile

Quando i genitori fanno la decisione di consultare uno specialista sulle difficoltà ei sintomi del vostro figlio / figlia di solito ha prodotto una prima delusione delle aspettative che hanno per loro (che non siamo riusciti e abbiamo proiettare i nostri figli). A volte i genitori hanno una capacità sufficiente a supportare questo primo frustrazione, altri avranno bisogno di prendere in considerazione questa ferita per la sua autostima, in quanto dipende la collaborazione e la partecipazione di trattamento, un prerequisito per la cura del paziente, (Alleanza terapeutica genitori, Badoni, 2002).

Molti genitori si accusano quando un certo tipo di disturbo psicologico diagnosticata nei bambini, pensate che cosa avete fatto di sbagliato o si sentono cattivi genitori. Quando questo sentimento è molto forte questo avrà un impatto contro il senso sacerdote e può anche causare l'interruzione del trattamento. I genitori possono essere facilmente giudicati da professionisti e quindi tendono ad evitare qualsiasi considerazione quanto riguarda il loro coinvolgimento o responsabilità nelle difficoltà del bambino / a. Nelle interviste con i genitori saranno prese in considerazione l'identità dei genitori è danneggiato, colpito, di articolare in modo rilevante per disfunzioni familiari, disagio cercando il significato di ciascuno dei genitori, favorire proprio la comprensione della partecipazione equa e responsabilità per il sintomo o il disagio del figlio.

Lavorare insieme: genitori e figli

Secondo l'età del bambino e il tipo di sintomi, sarà necessario lavorare con i genitori, a volte in sessioni congiunte del bambino / genitore, altre sessioni individuali con i genitori per fare un'indagine retrospettiva dell'evoluzione del bambino / a in profondità per affrontare gli aspetti specifici di collegamento tra un genitore, ecc ... A volte la difficoltà è che i genitori di tutto il trattamento, il miglioramento figlio in discussione, rivelando le carenze del proprio conflitto i genitori, mettendo in crisi la coppia genitoriale, o uno dei suoi componenti. Lasciare diversa evoluzione e separata da suo figlio / figlia comporterà uno sforzo di riorganizzazione delle dinamiche familiari e trattare aspetti disfunzionali alla base del sintomo. Attenzione eccessiva per i sintomi o il disagio del bambino si verifica spesso trascurano il rapporto, con il conseguente deterioramento delle capacità genitoriali coinvolti in una spirale di feedback.

Collegamento Genitore-bambino

In qualche modo, la funzione funzione materna e paterna è inaugurato con il desiderio di un figlio, inconsciamente o meno. Questo desiderio è parte della struttura della personalità, cioè, è collegata con la parte minore del nostro essere. Essere un padre o una madre saranno necessari per la connessione con il bambino che siamo stati con i nostri bisogni e desideri più profondi e identificazioni di gioco per il bambino reale. Per fare questo, prendere in considerazione la storia della coppia e le loro storie personali di ciascuno dei genitori, i loro miti e credenze.

 

Psicologia a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione