Chiropratica

Cos'è la chiropratica?

La chiropratica è una professione responsabile della diagnosi, del trattamento e della prevenzione dei disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico e dei disturbi che possono causare la funzionalità e la salute del sistema nervoso. Pone particolare enfasi sulla relazione del sistema nervoso rispetto ad altri sistemi rispetto all'equilibrio generale del corpo. Il trattamento utilizza tecniche manuali, con regolazioni manuali specifiche.

Perché è fatto?

Il sistema nervoso è protetto dalle ossa del cranio e della colonna vertebrale, essendo quest'ultimo l'asse centrale del sistema locomotore. Da lì si estende una rete nervosa che si dirama dal corpo. I 26 segmenti che compongono la colonna vertebrale hanno una certa flessibilità e plasticità ma, nel tempo, possono vedere alterata la loro capacità di funzionare. Quando si verifica, l'interferenza si verifica nel sistema nervoso, che non può più funzionare normalmente, che si chiama sublussazione vertebrale. Questo è il momento in cui dovresti andare da uno specialista in chiropratica. È anche raccomandato per i pazienti con dolore alla schiena comune, semplice o non specifico. Anche per il collo e il mal di testa.

Cos'è?

La chiropratica consiste nel regolare i segmenti della spina dorsale interessati dalla sublussazione vertebrale, per ritornare alla spina dorsale della normalità funzionale, eliminando le interferenze prodotte nel sistema nervoso.

I metodi usati dagli esperti di chiropratica usano leggeri tocchi su un punto chiave, oltre a una leggera e delicata pressione sulle articolazioni colpite. Questo dovrebbe essere fatto su barelle progettate specificamente per eseguire regolazioni in varie posizioni, in base alla respirazione o ai movimenti, per essere in grado di agire sulla colonna vertebrale, sul cranio o su altre parti del corpo.

Preparazione per la chiropratica

È molto importante consultare il medico prima di recarsi presso l'ufficio di un chiropratico, poiché ci sono fattori che possono scoraggiare la sua applicazione. in tal modo:

- Le persone con disturbi emorragici o che assumono anticoagulanti possono avere un rischio più elevato di ictus se la colonna vertebrale viene manipolata.

- Non è raccomandato nelle persone con osteoporosi grave o nelle donne con ossa deboli come risultato del trattamento del cancro, poiché potrebbe esserci il rischio di fratture durante la chiropratica.

- Inoltre, non è raccomandato se il paziente avverte intorpidimento, formicolio o perdita di forza in un braccio o una gamba, se ha un cancro nella colonna vertebrale o un movimento eccessivo nella colonna vertebrale (instabilità).

Tuttavia, in generale, non è richiesta alcuna preparazione speciale prima della regolazione chiropratica, a parte considerare i fattori sopra citati.

Cura dopo l'intervento

L'aggiustamento chiropratico utilizza tecniche innocue e di solito non causa effetti collaterali. Tuttavia, alcune persone provano alcuni lievi nei giorni seguenti, che comprendono mal di testa, affaticamento o dolore nelle parti del corpo trattate (schiena, collo e testa). In generale, le complicazioni gravi associate agli aggiustamenti chiropratici sono molto rare, specialmente se eseguite da uno specialista esperto. Se si verifica un'ernia del disco o le condizioni del paziente peggiorano, si verifica una compressione dei nervi della colonna vertebrale inferiore o si verifica una dissezione dell'arteria vertebrale (incidente cerebrovascolare), è essenziale consultare un medico.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..