Chirurgia dell'ernia inguinale

Un ernia inguinale si verifica quando una porzione di un organo addominale (tipicamente nell'intestino) passa attraverso un foro in una zona di indebolimento che contiene il muro e forma un rigonfiamento sotto la pelle nella zona inguinale. L'ernia inguinale può essere diretto, che si manifesta nella parete addominale anteriore, con l'apparenza ovali riducibile, o indirettamente, spesso raggiunge lo scroto. Il sintomo più evidente è un rigonfiamento nell'inguine, che può causare dolore, aumentando lo sforzo, ma può anche accadere che il paziente non presenta alcun ingombro e solo disagio nella zona piedi o compiere sforzi. Il pericolo di ernia inguinale si verifica quando l'intestino viene strozzato dal foro e circolazione sanguigna (un'ernia strozzata) viene tagliato, che può provocare una rottura nel corpo e causare peritonite (infiammazione della membrana che riveste la parete addome e gli organi addominali). Il trattamento prescritto è un'operazione ernia inguinale, che coinvolge la reintroduzione nella parte addome e esteriorizzata in rinforzo della parete che contiene con i propri tessuti, mesh o protesi. La chirurgia può essere aperta nel inguine o minimamente invasiva nell'addome per via laparoscopica.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..