TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Juan José Vidal Peláez
Ginecologia e Ostetricia

Il dottor Vidal Pelaez è il Capo di Ostetricia e Ginecologia Ospedale Ruber Internacional. In oltre 30 anni di esperienza, ha ricoperto posizioni di rilievo in vari centri ed è diventato un leader nella specialità. Rettore di Medicina e Chirurgia presso l'Università Autonoma di Madrid, ha più di 150 articoli pubblicati su riviste scientifiche.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Papillomavirus umano una questione di prevenzione gioventù

Papilloma-Virus Umano Considerando il Papillomavirus Umano virus a trasmissione sessuale, è la consapevolezza di vitale importanza e di incoraggiare l'uso del preservativo in tutte le pratiche sessuali. La trasmissione del virus può causare il cancro del retto, della gola, o pene.

Inoltre, conducendo recensioni regolari citologia nelle donne è il modo migliore per impedire la riproduzione di cancro della cervice causata da HPV o di altri fattori, anche nelle donne con isterectomia (rimozione parziale o totale dell'utero) . L'esplorazione è anche la chiave di eventuali modifiche di vulva e l'ingresso vaginale.

Vaccinazione

Dr. Vidal Pelaez, capo dell'unità per le donne Ruber International raccomanda la vaccinazione come metodo primario di prevenzione, in quanto contribuisce a combattere i diversi tipi di HPV.

Istruzione infondo cautela è indispensabile in una società, in modo che il sistema sanitario nazionale spagnolo ha finanziato questo vaccino per le ragazze tra i 11 ei 14 anni. La raccomandazione degli specialisti dell'Unità per le donne e che è per vaccinare le ragazze e le donne nel più breve tempo possibile, per avere la massima efficacia, preferibilmente prima dell'inizio dell'attività sessuale, evitando l'esposizione al virus.

Al momento non esiste in Spagna studio per valutare la prevalenza di HPV dopo l'introduzione del vaccino nel calendario spagnolo, perché per misurare necessario intercorrere tra 15 e 20 anni. Al contrario, sì, si può valutare questo aspetto, ma in periodi più brevi successivi il tasso di riduzione dei condilomi genitali e delle lesioni precancerose. Quindi, un punto di speranza appare con il recentemente pubblicato in Australia studio, in cui viene presentato un rapporto di causa-effetto diretto tra l'attuazione del programma di prevenzione con il vaccino e diminuzione verruche genitali. I risultati hanno dimostrato che le verruche sono praticamente scomparsi nelle donne sotto i 21 anni che hanno avuto il vaccino in meno di quattro anni.

Ginecologia e Ostetricia presso Madrid
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione