TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. Vicente Paloma Mora
Chirurgia plastica, estetica e riparatrice

Dr. Vicente Paloma Mora è un'autorità riconosciuta nella specialità di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica livello nazionale ed internazionale. Medico con lode in Medicina e Chirurgia e Premio Speciale presso l'Università di Navarra, nella sua carriera più di 25 anni è stato Direttore del Dipartimento di Chirurgia Plastica ed Estetica della Clinica Universitaria di Navarra, ha lavorato come specialista presso l'ospedale clinica di Barcellona e collabora con l'Ospedale San Juan de Dios a malformazioni cranio-facciali. Attualmente dirige una delle squadre di Chirurgia Plastica Barcellona Teknon Medical Center.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Ultimi tecniche di ricostruzione del seno

Avere un cancro al seno è una delle situazioni più difficili che possono subire una donna e, ancora di più, se finalmente state eseguendo una mastectomia, in cui il seno è stato rimosso. Ma ora chirurgia è avanzata per fornire tecniche che consentono la ricostruzione del seno naturale, molto simili per forma, consistenza e caratteristiche mamma op. Ho una propria specifica unità per la ricostruzione del seno in cui applichiamo le più recenti tecniche, poi spiegare.

- Tecnica di espansione cutanea:

La tecnica espansione cutanea è più spesso utilizzato e si basa sulla pelle per espandere successivamente una protesi. Dopo mastectomia, un expander posto sotto il muscolo pelle e al torace. Attraverso un meccanismo a valvola, si introduce una soluzione salina fisiologica, una volta alla settimana per diverse settimane, per riempire l'espansore. Quando la pelle gli ha dato abbastanza, l'espansore viene rimosso e sostituirla con una protesi seno silicone. E ci sono alcuni espansori che sono progettati per rimanere come impianti permanenti. Questa procedura viene eseguita in anestesia generale, con una degenza di 24 ore normalmente. Come il capezzolo e areola sono ricostruiti dopo da anestesia locale e in regime ambulatoriale. È importante notare che le protesi utilizzate in questo tipo di ricostruzione del seno contengono silicone medico, e sollecitazioni che non ha mostrato alcun legame tra cancro al seno e l'impiego di protesi mammarie. Si noti inoltre che il suo uso è approvato in tutti i paesi europei.

- Tecnica impiegando propri tessuti:

Questa tecnica si basa sulla mobilitazione o il trapianto di tessuti provenienti da altre zone del corpo, come l'addome, schiena o natiche. In alcuni casi, questi tessuti rimangono attaccati al loro sito originale, mantenendo la vascolarizzazione e trasferiti al seno attraverso un tunnel che scorre sotto la pelle. In altri casi, sono completamente separati dal sito originario e trapiantato al petto collegando ai vasi sanguigni. Questa è la tecnica più complessa, lascia più cicatrici e tempo di recupero è più lungo, ma il risultato estetico è molto più naturale. Per questo intervento è utilizzata l'anestesia generale è richiesta una degenza di tre giorni.

- Tecniche miste:

Stiamo attualmente conducendo una tecnica di grande successo che riesce ad unire il meglio dei due, vale a dire, che unisce una protesi con iniezione di grasso della paziente stessa per contorni più naturali sia la vista e il tatto . Questa tecnica è particolarmente indicata nei pazienti sottoposti a radioterapia o aventi una pelle anelastica come iniezione di grasso produce un effetto molto benefico sulla pelle e cicatrici grazie al suo elevato contenuto di cellule staminali. In questi casi facciamo una prima sessione per rimuovere il grasso attraverso liposuzione, con conseguente miglioramento contorno del corpo in cui è opportuno e con la stessa procedura, il grasso è quello di purificare e iniettato sotto la pelle del torace, intorno e l'interno della cicatrice mastectomia preventiva. Successivamente, una volta migliorata elasticità e spessore della pelle, si effettuano l'attuazione dell'espansore. Iniezione grasso può tornare e usato nella fase finale della ricostruzione di migliorare i contorni o symmetrise seni. Questa tecnica combinata ottiene molto vicino alle ricostruzioni microchirurgia risultati estetici più complesse e manca molti degli inconvenienti.

Ognuna di queste tre tecniche possono essere utilizzate per la ricostruzione immediata, cioè mastectomia e ricostruzione del seno allo stesso intervento viene eseguito. Naturalmente, la tecnica di espansione pelle comporterà un secondo intervento chirurgico per il posizionamento dell'impianto finale, anche se si può fare una ricostruzione immediata con il posizionamento di protesi direttamente senza passare attraverso il processo di espansione. Ciò può essere ottenuto mediante la realizzazione di un film speciale che protegge la protesi senza dover pelle espanso per settimane. Così, il paziente entra in sala operatoria con la trance di avere una mastectomia, lascia lo stesso con il petto completamente ricostruita in una sola volta.

In ogni caso, la scelta di una delle tre tecniche dipendono dal paziente. Personalmente consiglio sempre l'opzione migliore a seconda dei casi e sempre a finire per ottenere i risultati attesi.

I risultati

Dobbiamo anche ricordare che i risultati della ricostruzione del seno sono definitive e permettere una vita assolutamente normale, anche il seno ricostruito può avere un aspetto più solido e guardare più rotondo rispetto l'altro seno. L'utente non può delineare esattamente come prima mastectomia, e ci possono essere alcune differenze nella simmetria con seno senza ostacoli. Tuttavia, queste differenze sono solitamente visibili solo al paziente, non essere percepito da altri.

Infine, è importante che la ricostruzione del seno non ha alcun effetto sulla ricorrenza di malattie del seno, o interferire con la chemioterapia o radioterapia, anche se la malattia si ripresenta. Non interferisce con studi successivi che potrebbero essere richiesti in giudizi relativi.

Chirurgia plastica, estetica e riparatrice presso Barcelona
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Pubblicato da: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione