TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.

Dr. José Manuel Trinidad Martín-Arroyo
Unità del dolore

Dr. Trinidad Martin-Arroyo è uno specialista in tecniche di gestione del dolore. Attualmente è Coordinatore dell'Unità Dolore dell'Ospedale Universitario Puerta del Mar di Cadice e direttore del + T Pain UD a Jerez Ospedale Puerta del Sur e l'Ospedale San Rafael. Si è laureato in medicina presso l'Università di Cadice e Specialista in Anestesia, Rianimazione e terapia del dolore. Attualmente, unisce l'attività medica con il ricercatore e insegnante. Professore Associato dell'Università di Cadice, coordina anche diverse strategie corsi di formazione per il trattamento del dolore. Come ricercatore, ha partecipato a più di 10 studi clinici internazionali di farmaci nel dolore. Ha inoltre partecipato a numerose presentazioni e pubblicazioni ed è stata premiata per le sue comunicazioni. Allo stesso modo, il Dr. Trinidad ha raggiunto la massima certificazione nella gestione del dolore, ha raggiunto di recente a Budapest Fellow di intervento Pain Practice, assegnato dal World Institute of Pain (International Institute of Pain).

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Le tecniche per alleviare il dolore cronico

Il dolore cronico colpisce il 20% della popolazione europea ed è la causa del 13% di assenteismo. La causa principale della consultazione in unità di dolore sono mal di schiena e sciatica.

L'approccio del dolore è cambiato molto negli ultimi anni e hanno sviluppato nuove tecniche che consentono una gestione più efficace. Così, queste procedure eseguite in unità di dolore di solito eseguite su una base ambulatoriale, che non richiede di reddito, e vengono effettuate guidate con fluoroscopia o ultrasuoni, che permette una posizione esatta del trattamento per essere eseguito.

Tutto questo realizza, in un'alta percentuale di pazienti, sostenuta sollievo nel tempo e migliore qualità della vita. Questo miglioramento consente dosi inferiori di antidolorifici e, in alcuni casi, il completo abbandono di farmaci, evitando così gli effetti negativi che potrebbero essere associati con il loro consumo.

All'interno di queste procedure, si enfatizza l'uso della radiofrequenza per trattare malattie come l'ernia del disco, mal di schiena, dolore alla spalla, mal di testa, nevralgia del trigemino, artrosi del ginocchio, ecc. Radiofrequenza nelle sue diverse (convenzionale, pressato, a freddo, bipolare, ecc), le modalità possono affrontare il dolore attraverso le onde ad alta frequenza nei nervi responsabili della raccolta del segnale di dolore là dove la lesione è.

Altri pazienti con contrattura muscolare cronica (sindrome miofasciale) possono trarre beneficio dal trattamento con la tossina botulinica (Botox) iniettato ecoguidato modo. Essi possono anche ricorrere a nuove terapie come l'ozono intradiscal o piastrine - plasma ricco (PRP) in grado di migliorare l'approccio del dolore in ernia discale o congiunte, rispettivamente patologie.

Il dolore dopo chirurgia spinale

Un più complesso tipo di dolore cronico è il post - sindrome di laminectomia, chiamato anche "chirurgia di nuovo fallito , ", che si verifica quando un paziente è stato operato colonna mal di schiena nella sindrome bassa della schiena e le gambe. Questa ricorrenza del dolore è dovuto alla fibrosi o aderenze che si generano nello spazio epidurale (spazio esterno meningi che protegge l'osso) intervenuto, che provoca una infiammazione della radice nervosa (parte del nervo che si trova su ogni lato della midollo spinale). In questi casi, ci sono trattamenti più invasivi come adesiolisi o epiduroscopy.

  • Adhesiolysis: chiamato anche adesiolisi o tecnica Racz, è quello di accedere allo spazio epidurale attraverso un catetere orientabile di nuova generazione per raggiungere il luogo della ferita. Una volta lì, il nervo è rilasciato con una iniezione di droghe o siero e bipolare radiofrequenza pulsata. Queste onde ottenere interrompe la conduzione del dolore, migliorare la qualità della vita e ridurre l'incapacità del paziente.
  • Epiduroscopy: diagnosi e tecnica di trattamento per i casi più complicati. È per accedere allo spazio epidurale con un diametro di 3mm fibre ottiche endoscopio flessibile per visualizzare in tempo reale all'interno della colonna vertebrale. Così, il sito di lesione, dove si trova un catetere a palloncino (tubo sottile di plastica flessibile con palloncino sulla punta) viene introdotto, radiofrequenza co-ablativo o anche un sistema di intervento laser viene eseguita per rimuovere aderenze causano dolore.

In casi più complessi, ci sono trattamenti molto specializzati, come gli stimolatori dell'impianto o infusione intratecale pompe farmaci che possono trattare il dolore direttamente il livello centrale.

Così, dalla Unità di dolore sono disponibili, oggi, molteplici strumenti che forniscono nuovi approcci nel trattamento del dolore che può diventare molto operativa con un basso tasso di effetti avversi.

Unità del dolore presso Cádiz
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione