Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Rubén Fernández García-Guilarte
Chirurgia plastica, estetica e riparatrice

Dr. García-Guilarte è uno dei principali chirurgo plastico. Attualmente, ha una pratica privata dedicata soprattutto alla chirurgia estetica del viso e intervento chirurgico di ricostruzione del seno, offrendo ai pazienti le tecniche più innovative per raggiungere una maggiore efficacia e sicurezza, i risultati più naturali. La sua carriera di lui un medico di primo livello fa, come ha anche partecipato a numerose conferenze e simposi in tutto il mondo. La sua vocazione didattica si pone anche come autore di varie pubblicazioni nazionali e internazionali, tra cui le due principali riviste sua specialità: Chirurgia Plastica e Ricostruttiva Journal (Am) e ufficiale estetica e ricostruttiva (Eu).

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Ricostruzione del seno dopo il tumore al seno

 

A che punto è possibile eseguire la ricostruzione del seno dopo il cancro al seno?

Ricostruzione del seno La ricostruzione del seno può essere fatto in due fasi dopo l'intervento chirurgico per rimuovere il cancro al seno:

  • Immediatamente (la ricostruzione del seno immediato)
  • Mesi-anni dopo (ricostruzione del seno in ritardo).

La cosa giusta, secondo gli specialisti in chirurgia plastica, lo si fa immediatamente poiché è stato dimostrato che non comprometta altri trattamenti che possono avere bisogno di un cancro al seno, come la chemioterapia e la radioterapia. Oltre a non alterare il trattamento del cancro al seno, deve essere eseguita hanno subito il vantaggio psicologico nelle donne di non essere "amputato".

 

È consigliabile? ¿Comporta qualche rischio?

Oserei dire che la ricostruzione del seno dopo il cancro al seno più che consigliato dovrebbe essere obbligatorio. Ci sono numerosi studi che mostrano il beneficio psicologico si ottiene con la ricostruzione.

Ora sappiamo molto bene l'importanza di un buono stato psicologico per il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario nella fase della chemioterapia. Pertanto, si raccomanda vivamente. Infatti non è una procedura semplice, e può avere alcune complicazioni, ma se fatto con lo specialista giusto sarà ridotta ad un minimo, e quindi è più che probabile farlo.

 

Quali tecniche esistono per eseguire questa procedura?

Ci sono fondamentalmente due tecniche per la ricostruzione del seno:

  • La ricostruzione più diffusa è la ricostruzione con protesi mammarie. Attualmente abbiamo protesi anatomiche, cioè la forma del seno, in modo da poter dare forma al bisogno del seno per ottenere una maggiore simmetria.
  • Con tessuti autologhi o proprio, che comprende due tecniche: lembi vascolari o lipofilling.

Lembi vascolari vengono utilizzate soprattutto quando vi è un difetto della pelle, che è, non c'è abbastanza pelle, ma sono anche una grande scelta quando si verifica protesi al seno flaccido discretamente o è respinta. Invece, lipofilling più spesso usato come un supplemento, è difficile ricostruire una singola grasso mammario.

 

Quanto dura la procedura?

Tutto dipenderà da ciò che la tecnica utilizzata. Una ricostruzione con protesi spesso richiede 2-3 ore e con una ricostruzione gratuito lembo 6-8 ore.

 

Ciò che il follow-up dovrebbe essere fatto?

Monitoraggio da eseguire è la stessa utilizzata in una donna con cancro al seno, cioè, essere attuati gli stessi controlli, questo non deve essere alterato da qualsiasi. Infatti 2-3 settimane dopo la ricostruzione il vostro chirurgo plastico sarà anche verificare l'andamento soddisfacente della ricostruzione.

Chirurgia plastica, estetica e riparatrice a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione