Radioterapia in pazienti con protesi mammarie

Autore: Dr. Ricardo Esco Barón
Pubblicato: | Aggiornato: 21/10/2017
Editor: Top Doctors®

Qual è il trattamento del cancro in pazienti con protesi?

Ci sono due possibili situazioni relative al trattamento del cancro in pazienti con protesi al seno. Un caso è quei pazienti con protesi prima inseriti e che sviluppano il cancro al seno. L'altra è quella di coloro che hanno subito un intervento chirurgico del cancro con successiva ricostruzione del seno per i quali vengono utilizzati gli impianti o protesi.

Nella prima situazione, che ogni volta che vediamo più spesso è possibile effettuare un intervento conservativo della mammella (mastectomia parziale) e mantenere il seno e protesi. La successiva radioterapia ha alcune peculiarità, ma è assolutamente possibile.

Quanto alla seconda situazione, in cui dopo l'intervento chirurgico è stato posto un impianto, la radioterapia postoperatoria ha le stesse caratteristiche tecniche e può essere eseguito anche.

Sono protesi mammarie possono interferire con il trattamento del cancro?

Affatto. Dal punto di vista della radioterapia, una tecnica dolce ed uniforme è ovviamente essenziale e grande esperienza. In questo modo si può evitare la comparsa di aree di sovradosaggio nella porzione periferica della protesi, per ridurre al minimo il verificarsi di capsula ritiro, esteticamente deturpare il seno. Siamo stati i primi a irradiare i pazienti con protesi al seno, e abbiamo oltre 20 anni di esperienza.

Quali cambiamenti in trattamento quando una protesi?

Quando si tratta di trattamento quando una protesi, la possibile insorgenza di ritrattazioni, o fibrosi periprotesico provoca le radiazioni presenti peculiarità e quindi è necessaria una tecnica molto accurata. Non è necessaria alcuna sofisticata tecnologia, è essenziale disporre di esperienza e conoscenza.

Sono ugualmente efficaci?

Corso. La presenza di protesi non modifica l'efficacia del trattamento, implica soltanto un possibile rischio di difetti, che devono essere evitati soprattutto. L'inserimento di un impianto o di protesi stessa implica una percentuale di retrazioni. Radioterapia dovrebbe essere tale che tale percentuale non sale o fare il meno possibile.

Oncologia radioterapica a Zaragoza
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione
Dr. Ricardo Esco Barón

Dr. Ricardo Esco Barón
Oncologia radioterapica

Dr. Esco è un rinomato specialista in Radioterapia Oncologica a livello nazionale ed internazionale. Ha oltre 30 anni di esperienza. Attualmente egli è il capo di Radioterapia Oncologica dell'Ospedale Clinico Lozano Blesa a Saragozza. Nel settore privato è il capo della Unità di Oncologia Radiazione di Chirone Saragozza. Socio fondatore dell'Associazione Spagnola di Radioterapia e Oncologia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.