Come funziona il virus del papilloma umano e il cancro del collo dell'utero?

Autore: Dra. María Concepción Blasco Gimeno
Pubblicato:
Editor: Roser Bernés Ubasos

virus del papilloma umano

Qual è il papillomavirus umano?

Il virus Papillomavirus Umano DNA è una piccola famiglia di Papovaviridae. Essi hanno rilevato più di 100 tipi, 40 nel tratto genitale inferiore, essere coinvolti nello sviluppo di malattie e carcinomi precancerose, specialmente tipi 16 e 18. Anche in malattie come verruche condilomi, i tipi 6 e 11.

 

Quali sono i sintomi?

Quando appaiono le verruche è evidente il contagio, ma quando non è, a volte l'infezione è asintomatica, scoperto in recensioni che vengono eseguite quando il paziente va alla consultazione del ginecologo. In alcuni casi il paziente ha sanguinamento o spotting piccolo passo avanti (presenza di gocce di sangue tra le mestruazioni e le mestruazioni) può anche presente coitorragia o sanguinamento con il rapporto sessuale.

 

Qual link è questo tipo di virus con il cancro del collo dell'utero? Qual è il grado di impatto?

Il cancro cervicale è un sequel di infezione da papilloma virus (HPV) non risolto. L'infezione è necessario per la comparsa di cancro del collo dell'utero, se vi è anche cofattori adiacenti come tabacco, malattie sessualmente trasmesse, promiscuità suscettibilità o immunosoppressione, tra gli altri, interagire con il virus e inizialmente provengono lesioni intraepiteliali che se il progresso finirebbe in un cancro cervicale (LSIL - HSIL- cancro del collo dell'utero).

Per quanto riguarda il grado di incidenza, esso varia da paese. In America Latina, sud-ovest africano vi è un tasso molto alto, seguita da Australia, aisático subeste e paesi dell'Europa centrale e orientale. In Europa si parla di un'incidenza di 60.000 nuovi casi all'anno.

 

Come si diagnostica? Quali sono i fattori di rischio?

Per la diagnosi di HPV hanno le seguenti prove: citologia, che viene utilizzato come mezzo di screening o di query escreaning, test HPV - DNA e colposcopia. Per la diagnosi accurata di lesioni usiamo biopsia cervicale.

La presenza di HPV è necessario per lo sviluppo del cancro della cervice e suoi precursori. tipi di HPV in ordine di rischio cumulativo sono: 16, 18, 45,31, 33, 52, 58, 35, 59, 56, 51,39, 68, 73, 82 e altri. Tipi 18 e 45 hanno un rischio cumulativo del 73%, con 16 il più aggressivo (54,6%).

Per quanto riguarda i fattori di rischio, abbiamo detto che agiscono come cofattori nello sviluppo della persistenza virale. La maggior parte delle infezioni da HPV tornare spontaneamente, ma quando c'è una nuova infezione, malattie sessualmente trasmesse, a contatto rischio o promiscuità, fumo, immunodeficienza, carenze nutrizionali, ecc, tutti possono facilitare la progressione della malattia.

Oggi abbiamo integrato piano di vaccinazione nel programma di immunizzazione di donne, per la prevenzione delle malattie.

Il cancro della cervice nella nostra zona è facilmente rilevabile, perché per poter sviluppare, prima della comparsa delle lesioni precursori, in modo da poter monitorare e intervenire in tempo. Perché le modifiche così importanti e programmi di screening o di prevenzione che vengono eseguite in ginecologia.

 

Qual è il trattamento?

Per quanto riguarda il trattamento delle lesioni precursori sono stati utilizzati metodi distruttivi come l'elettrocoagulazione, termocoagulazione, criocoagulazione e vaporizzazione laser. I trattamenti escissionali usati oggi perché sono anche le diagnosi sono conizzazione maniglia la diatermia o laser.

Infine, il cancro cervicale può essere evitata solo con la diagnosi di lesioni precursori in quanto non vi è alcuna cura per il virus. Quindi, l'obiettivo primario è la vaccinazione di tutte le ragazze in tenera età prima del loro primo rapporto sessuale e programmi di screening o di prevenzione.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dra. María Concepción Blasco Gimeno
Ginecologia e Ostetricia

specialista di prestigio in ginecologia, il dott .. Blasco Gimeno una laurea e dottorato di ricerca in Medicina e Chirurgia presso l'Università e specialista in Ostetricia e Ginecologia presso l'Ospedale Universitario di Saragozza dal 1986. Nel 2004, ha conseguito la laurea in medicina società dalla Scuola Nazionale di Medicina del Lavoro e nel 2006, il Master in Chirurgia Laparoscopica. Nel corso della sua carriera ha pubblicato diversi articoli in ambito nazionale, e ha collaborato nel libro "Obiettivi formativi in ​​ostetricia didattici" l'Istituto di Scienze dell'Educazione. Unisce il suo lavoro clinico con l'insegnamento di essere professore presso l'Università di Saragozza dal 2013 e vari corsi legati alla loro specialità. E 'stato anche nominato vocale Medicina privata da parte del College of Physicians di Saragozza. Dal 1990 ad oggi, è uno specialista in ginecologia presso l'Ospedale Provinciale di Nuestra Señora de Gracia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..