Quali sono i fattori di rischio causano un aneurisma?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 16/10/2017 03:46
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

 

Che cos'è un aneurisma?

Le arterie sono composti da tre strati, quello interno, medio ed esterno. Quando una debolezza è lo strato intermedio di aneurisma, che non esiste, formando un palloncino che può sanguinare e causare verifica un ictus. Questi aneurismi sono alcuni fattori di rischio importanti, causata dal fumo, infezioni, traumi, uso di droghe, tumori ...

 

Quali sono i fattori di rischio?

I principali contributori ai fattori di rischio rottura dell'aneurisma è il fumo e l'ipertensione. Ma altri fattori sono ereditari e della famiglia: traumi, tumori e droga infettiva.

 

Quali sono i sintomi e come si diagnostica?

I segni premonitori e sintomi devono essere distinti dai pazienti rotte e ininterrotte. In unruptured essi possono avere pupille dilatate, mal di testa, dolore agli occhi, palpebre cadenti, etc.. E sanguinante, che purtroppo hanno un tasso di mortalità di oltre il 50%, è un colpo che può portare nella maggior parte del tempo alla perdita di coscienza o coma, o dolore insopportabile come la meningite. La diagnosi è soprattutto clinica, ma dal punto di vista di immagine può essere vista attraverso scansioni cerebrali, risonanza magnetica e risonanza magnetica angiografia. E per vedere finalmente come il trattamento è superselettivo angiografia cerebrale.

 

Quali trattamenti esistono?

Dal punto di vista del trattamento ed endovascolare corrente nostro servizio è oltre il 95% dei casi vi sono quattro modalità. La semplice formula che sarebbe l'ideale, utilizzare solo le bobine di platino per riempire la sacca aneurismatica. Un'altra possibilità è il posizionamento di uno stent e attraverso di essa arrotola dovrebbe introdurre collo largo per evitare che vengano sporgeva all'arteria normale. Una tecnica molto efficace è la tecnica di rimodellamento, cioè, abbiamo messo un catetere nel pallone dell'aneurisma e bloccando l'ingresso dell'aneurisma per riempire la sacca aneurismatica. La quarta tecnica che utilizziamo per alcuni anni coinvolge disporre un flusso shunt, cioè, uno stent che permette il passaggio del sangue dell'arteria normale bloccando entrata in dell'aneurisma completamente ocluyéndolo.

Neuroradiologia Interventistica a Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Leopoldo Guimaraens Martínez
Neuroradiologia Interventistica

Dr. Guimaraens è specialista Neuroradiologia con oltre 30 anni di esperienza. Ha sviluppato la sua attività di cura, come Responsabile del Servizio presso prestigiosi ospedali nazionali e internazionali. Egli è un membro attivo della francese, spagnolo ed europeo Società di Neuroradiologia e ha pubblicato più di 120 articoli e articoli in libri interventistica Neuroradiologia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.