Qual è la terapia focale per il cancro alla prostata?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 07/10/2017 09:37
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Il cancro alla prostata è la più comune negli uomini della Catalogna, che colpisce 1 a 6, e la terza più mortale, dietro il cancro del polmone e del colon-retto. Nonostante le statistiche, gli specialisti urologia sostengono che meno di 3 ogni 100 uomini muoiono di questa malattia, perché di solito cresce molto lentamente.

La terapia della prostata focale La terapia focale nel cancro della prostata sta dimostrando di essere una fonte alternativa di radicale potrebbe trattamento preservare la funzione sessuale e la continenza urinaria del paziente. Eppure, studi di validazione su larga scala necessità di essere in grado di offrire un modo standardizzato.

La terapia focale si propone di trattare il cancro alla prostata con un approccio simile ad altre immagini di organi solidi maligni. Il trattamento è concentrata nella zona di cancro e tessuti normali circostanti al fine di preservare il tessuto e la funzione di organi di conseguenza. Così, il rischio di danni nervi, muscoli, sfintere urinario, vescica e retto vicini di casa può essere notevolmente ridotto.

 

Usando terapia focale del cancro alla prostata

Le fonti di energia che possono essere utilizzati nella terapia focale per il cancro della prostata:

  • HIFU (High Intensity Focused Ultrasound), sviluppato nei primi anni 1990 dall'Istituto francese di ricerca medica, l'Ospedale Universitario di Lione e EDAP TMS. E 'stato utilizzato in tutto il mondo di routine per più di 20 anni in più di 40.000 trattamenti eseguiti in 3 generazioni di dispositivi commerciali; il Ablatherm Maxis (1993-2005), Ablatherm®, l'imaging integrato (dal 2005) e focale One® (dal 2013) per il trattamento del cancro della prostata attraverso la creazione di preciso necrosi coagulativa e destinazione dei tessuti irreversibile preservando il tessuto circostante.
  • crioterapia. Nel 1996, alla prostata crioablazione più considerato sperimentale di essere riconosciuto con un opzione di trattamento per il cancro alla prostata dalla American Urological Association (AUA).

Prostatica criochirurgia è in situ e il congelamento controllata del tessuto prostatico per ablazione una parte o l'intera ghiandola prostatica per raggiungere eradicazione preservare l'integrità anatomica delle strutture adiacenti. Gli effetti distruttivi della criochirurgia possono essere raggruppate in due meccanismi: danno cellulare e danno vascolare prostatica criochirurgia è il in situ e il congelamento controllata del tessuto prostatico, al fine di ablazione una parte o l'intera ghiandola prostatica per raggiungere l'eradicazione della malattia, preservando l'integrità anatomica di strutture vecinas.7Los effetti distruttivi della criochirurgia possono essere raggruppati in due meccanismi: danno cellulare e danno vascolare.

Urologia a Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Juan Uría González-Tova
Urologia

Dr. Uría González-Tova è una eminenza nel campo dell'urologia. Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Oviedo e due Master in Bioinformatica e Biotecnologie, il dottor esercita la sua attività professionale come capo dell'unità di Urologia presso il Consorzio Ospedale di Vic. Asismimo, il medico ha ricevuto il premio per la migliore tesi di dottorato, con la qualificazione Cum Laude, del catalano Società di Urologia. E 'anche un membro attivo di varie associazioni del settore.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.