Domande frequenti su costipazione

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 11/10/2017 23:51
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

La stitichezza è un problema comune che molti pazienti soffrono ogni giorno per anni. In altre parole, spesso di costipazione cronica. Ma se i pazienti e ci sono molti qual è la ragione per cui così pochi i medici fanno il loro caso?

Il concetto di salute che i medici hanno avuto per molti anni è stato quello di salvare la vita, o alleviare gravi sofferenze ad un paziente; E 'stato un atto eroico, sia dai medici e dai pazienti stessi. Oggi il concetto di salute è cambiato: ora la gente e l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), tra cui i concetti di salute, come il benessere e la qualità della vita.

 

domande costipazione Che cosa è la stipsi?

La stitichezza è un sintomo, opinione manifestazione di uno stato di malessere generale: mentre per alcuni indica difficoltà di evacuare feci, feci piccolo volume o la coerenza molto difficile, o dolore durante la defecazione, per altri significa evacuazione infrequente o Sensazione di evacuazione incompleta.

 

Cosa intende il medico per la stipsi?

Per gli specialisti in Gastroenterologia, i criteri per la diagnosi di stipsi è la frequenza delle evacuazioni: in generale, è normale avere da tre a venti feci a settimana. Così, un paziente viene diagnosticata quando la stipsi richiede meno di tre movimenti intestinali a settimana.

 

Ciò che il paziente capisce la stitichezza?

Per il paziente non è solo importante frequenza di evacuazione, ma anche altri aspetti come la consistenza delle feci, sforzo durante la defecazione, la sensazione che l'evacuazione non è stata completa, anale disagio defecazione, e altri sintomi come gonfiore o disagio addominale.

Il medico dovrebbe riconoscere tutto ciò in modo che il paziente si lamenta, come oggettivo e più soggettiva, per fornire aiuto completo e ottenere migliorare la loro qualità di vita.

 

È normale per avere la stitichezza?

La costipazione è uno dei disturbi digestivi croniche più comuni. Prendendo in considerazione solo la frequenza dei movimenti intestinali a settimana, la sua incidenza è circa il 5% della popolazione, e considerando la costipazione difficoltà o tirando sgabello, l'incidenza raggiunge il 20-30%, vale a dire che uno di ogni 4 o 5 persone hanno la costipazione.

Per quanto riguarda i rapporti sessuali durante l'infanzia è più comune nei ragazzi rispetto alle ragazze, ma in età adulta colpisce più le donne rispetto agli uomini in un rapporto approssimativo di 3 donne per ogni uomo. Negli anziani, over sessantacinque anni, la frequenza aumenta in entrambi i sessi.

 

Quali sono le conseguenze di costipazione cronica?

Nella maggior parte dei casi la stipsi non è un processo serio; anche se può essere molto fastidioso. Le complicanze sono rare e si verificano solo in pazienti con molto grave costipazione.

Tra le più frequenti complicanze della stitichezza sono lo sviluppo di emorroidi e ragadi anali: emorroidi appaiono sforzi eccessivi durante l'atto della defecazione, che produce una dilatazione delle vene delle ano; per ragadi anali anche contribuisce passando feci dure attraverso l'ano, che favorisce la comparsa e la cronicità della ferita.

La comparsa di diverticoli nel colon è un altro possibile complicazione della costipazione. I diverticoli sono piccole dilatazioni che compaiono sulle pareti del colon e sono causati da un aumento della pressione all'interno dell'intestino in grado di espellere le feci. Anche se molte persone hanno diverticoli, molto pochi sono infiammate o sanguinamento.

Un aspetto che preoccupa molti pazienti con costipazione è la possibilità che si sviluppano il cancro al colon. Ma non ci sono dati per confermare questa possibilità. Costipazione, di per sé, non favorisce la comparsa di cancro.

Si preoccupa anche i pazienti che cosa può accadere da conservare nelle sostanze intestino. Per anni si è parlato che la ritenzione delle feci nel colon è dannoso perché le sostanze tossiche vengono assorbite, ma non vi è alcuna prova scientifica per sostenere. La persistenza di feci nel colon non è buona, ma non è nocivo.

Pertanto, costipazione in molti casi non è una malattia grave. Può essere molto fastidioso, ma non grave. Il paziente dovrebbe vedere un urologo perché deve essere misurato, controllati e trattati, ma senza panico.

Gastroenterologia presso Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Fermín Mearin Manrique
Gastroenterologia

Eminenza specialità, è attualmente il direttore del Dipartimento di Gastroenterologia del Centro Medico Teknon. Medico Cum Laude presso l'Università Autonoma di Madrid, ha esperienza in centri professionali e di ricerca di eccellenza, come la Mayo Clinic negli Stati Uniti e l'Ospedale Vall d'Hebron di Barcellona.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.