Perdita di memoria: tra età e la malattia

Autore: Dr. Juan Antonio Barios Heredero
Pubblicato: | Aggiornato: 17/10/2017
Editor: Top Doctors®

Col passare degli anni siamo tutti cominciamo a soffrire sviste di tutti i giorni. Ci vuole più tempo per imparare qualcosa, non trovare il nome di un attore, tanto più facilmente si perde gli occhiali o no ricordare dove abbiamo parcheggiato l'auto il giorno prima.

la perdita di memoria Sono problemi generalmente lievi di scarsa memoria problemi più gravi, come ad esempio il morbo di Alzheimer. Infatti, circa il 40% delle persone sane oltre 65 soffrono sviste di tutti i giorni in quello che è conosciuto come "la perdita o l'alterazione della memoria legata all'età".

Solo una piccola percentuale di queste persone si subire in futuro una qualche forma di demenza, che già colpito la memoria di più grave, e laddove altre funzioni superiori corticali sono alterati: la lingua, giudizio, calcolo, orientamento, controllo emotivo, ecc.

Pertanto, la perdita di memoria lieve associata con l'età non deve preoccuparsi più di altri segni comuni di invecchiamento, non così diverso da presbiopia o presbiacusia. Ancora, possiamo vedere uno specialista per sapere con certezza.

Ci sono diversi modi per prevenire disturbi della memoria:

  • Promuovere uno stile di vita sano: fare esercizio, riducendo lo stress ed evitando tabacco e il consumo eccessivo di alcol.
  • igiene del sonno: un'adeguata quantità di sonno è essenziale per il corretto consolidamento dei ricordi.
  • Mantenere l'attività mentale: leggere o prendere in considerazione le sfide intellettuali, imparare le lingue, facendo cruciverba e puzzle ...
  • Foster legami sociali.
  • Mantenere contatti regolari con il medico o uno specialista per controllare e ridurre i fattori di rischio cardiovascolare, tra cui la pressione arteriosa.

E 'importante per ricordare che il cervello è come un muscolo, e come tale, si deve usare esso per mantenere in forma.

Neurofisiologia clinica a Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Juan Antonio Barios Heredero
Neurofisiologia clinica

Dr. Bartos è uno specialista in Neurofisiologia Clinica (l'esecuzione di elettromiografia, studio singola fibra, potenziali evocati, del pavimento pelvico ..) con una vasta esperienza nel campo della medicina clinica in scuole pubbliche e private. Ha inoltre partecipato in articoli e capitoli relativi ai loro libri di specialità, ed è stato progetti di co-investigatore di ricerca clinica e di base diversa. Ha inoltre partecipato in R & S, come la caratterizzazione delle alterazioni elettrofisiologiche in relazione alla iperammoniemia, il programma di ricerca e sviluppo tra i gruppi di ricerca in Biosciences Madrid in Ingegneria Biomedica, modulazione trasmissione elettrica PH mediata connexina-36, e il monitoraggio EEG wireless in pazienti renali.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.