Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Ignacio Ginebreda Martí
Traumatologia

Dei maggiori esperti nel trattamento delle displasie scheletriche e di altri disturbi della crescita, sperimentato l'uso della tecnica del chiodo endomidollare per l'allungamento delle ossa in Spagna. Egli è l'attuale capo della Patologia dell'Unità crescita e l'esterno Fissazione di ICATME di Barcellona. Ha diretto numerosi convegni e comunicazioni nazionali e internazionali.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Nuovi sistemi per riparare una deformità infortunio o di osso

Il tessuto osseo è uno degli elementi del corpo umano con una maggiore capacità di rigenerazione. La maggior parte delle persone che hanno subito una lesione ossea hanno partecipato dal vivo il processo fisiologico di riparazione ossea, solo tra l'8 e il 10% delle fratture delle ossa, per vari motivi, non riescono a riparare un modo appropriata.

Ciò rende possibile che dopo una frattura grave, se i frammenti vengono ricomposti e stabilizzato correttamente, e nelle prime settimane, il complesso processo di guarigione ossea inizia e dopo pochi mesi la riparazione delle fratture si osserva .

Quando i chirurghi ortopedici e fratture ortopediche riparati o deformità corrette non fanno nulla per beneficiare della capacità rigenerativa del tessuto osseo.

Attualmente, abbiamo molti dedicati esclusivamente per eseguire la riparazione ossea nel modo più efficace possibile, per ogni tipo di sistemi di fratture ci sono tutti i tipi di materiale specifico per ogni riparazione ossea. Anatomica e lastre stampabili che si adattano i diversi tipi di viti il tipo e la consistenza delle ossa, chiodi di modi diversi che impegnano i sistemi di bloccaggio per eccitare e stabilizzare monti, fissatori esterni in grado di eseguire operazioni correttive guidate da programmi informatici, e molti altri dispositivi progettati per le più recenti tecnologie e materiali su più leggero e più forte.

I recenti progressi: il chiodo endomidollare

Un altro passo è l'introduzione della tecnologia elettronica in impianti utilizzati per la ricostruzione del tessuto osseo. Oggi, vi chiodi endomidollari come quelli utilizzati per la stabilizzazione di fratture delle ossa lunghe, che hanno un dispositivo elettronico collegato ad un mini-antenna collegata ad un ricevitore posto sotto la pelle, al ricevimento di un impulso di una data sorgente esterna può produrre un allungamento controllato dell'osso precedentemente tagliato.

Tali chiodi sono utilizzati per allungamento delle ossa di un più anatomico, meno aggressiva e più comfort per la base del paziente; invece di utilizzare tecniche tradizionali che vengono utilizzati fissatori esterni.

Il dispositivo è stato sviluppato da una società tedesca e la Spagna sono l'unico centro in cui si applicano questi impianti. Essendo stato il primo ad usarlo, già completato con successo 8 casi di allungamento delle ossa tra 2.5 e 8 cm.

Con queste tecniche di solito non è richiesto per qualsiasi tipo di innesto osseo per aiutare la rigenerazione del focus allungato. Bone si sta formando progressivamente nello stesso modo come osso si forma quando si verifica una frattura e sia correttamente immobilizzato.

Tutti i pazienti in cui si applica questa tecnica si è concentrata sul consolidamento media 1 centimetro / mese e si è verificato senza complicazioni.

Traumatologia a Barcelona
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione