Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dra. María Belén Viñals Larruga
Cardiochirurgia

Dr. Viñals Larruga è un noto specialista in chirurgia cardiaca, nella città di Valencia. Con più di 30 anni nella professione. In costante allenamento, ha lavorato in numerosi centri e negli ospedali di prestigio internazionale. Nel corso della sua carriera ha unito la sua professione con l'insegnamento. Inoltre, ha partecipato a numerosi convegni e conferenze sul specialità. Attualmente tiene servizio di chirurgia vascolare presso l'Ospedale Virgen del Consuelo di Valencia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

tecnica innovativa per la prevenzione pazienti con malattie cardiache che assumono anticoagulanti

I pazienti con disturbi cardiaci possono beneficiare di una nuova tecnica che evita di dover prendere anticoagulanti. È l'uso di un condotto valvolare forma anatomica normale della radice aortica, suturato ad un stentless biologica. La tecnica evita la possibilità di un reintervento entro circa 15 anni.

La tecnica con protesi biologica e che può subire l'operazione

Si tratta di una tecnica innovativa, che hanno già beneficiato di 35 pazienti con la malattia della valvola aortica, ed evita i pazienti che hanno a prendere fluidificanti del sangue per la vita dopo un intervento al cuore.

Questo passaggio nella pratica chirurgica si applica nei pazienti che richiedono la sostituzione della valvola aortica e la radice. In questo senso, può essere utilizzato nelle seguenti situazioni, tra gli altri:

- Chiusura Guasto o difetto della valvola aortica- Dissezione o lacerazione nella parete dell'aorta ascendente- Stenosi o restringimento anormale dell'orifizio della valvola

La novità fondamentale della tecnica risiede nel tipo di protesi e modalità implantare paziente. Pertanto, la tecnica prevede l'utilizzo di una radice aortica a forma di valvola Normal. condotto suddetto viene creato nella stessa sala operatoria, suturando stesso stentless biologica. Nel fatto che la protesi biologica è anatomicamente molto simile alla valvola nativa trovano i vantaggi della tecnica perché permette maggiore elasticità, emodinamica migliori e evitare problemi relativi a dispositivi meccanici di caratteri.

 

Vantaggi e svantaggi della tecnica cuore

L'obiettivo degli esperti in chirurgia cardiaca è di migliorare la vita dei pazienti affetti da malattie cardiache.

Il più grande vantaggio offerto dalla tecnica, per alcuni casi di intervento chirurgico a cuore è che i pazienti che necessitano di trattamenti non sono sottoposti a farmaci anticoagulanti dopo l'intervento chirurgico, cosa che, fino ad ora, ha dovuto prendere per sempre. Così i pazienti con la malattia di cuore vengono rilasciati da alcuni rischi connessi a questo tipo di farmaci.

Anche bioprotesi come non supportato ha migliori caratteristiche emodinamiche, permette una migliore qualità della vita per il paziente e può anche sforzo sport. La bioprotesi è altamente durevole, isolando nella maggior parte dei casi la possibilità che il paziente, con il tempo, presentato nuovamente un'altra operazione, dal fatto che il dispositivo impiantato è stato danneggiato o danneggiato. Inoltre, il 100% dei pazienti non è necessario un nuovo intervento a 10 anni di funzionamento, e l'83% dei pazienti con malattia cardiaca non richiede chirurgico alla schiena dopo 15 anni.

Tuttavia, è ancora chirurgia cardiaca con qualche difficoltà tecnica che richiede grande esperienza del chirurgo, e qui sta il grande svantaggio di questa chirurgia.L'intervento e post-operatorio

Questo è un intervento chirurgico di circa tre ore e mezzo, dopo di che il paziente richiederà una permanenza di 48 ore in Unità di Terapia Intensiva (ICU) e poi cinque giorni di ricovero. Se tutto si evolve favorevolmente, il paziente riceverà una scarica medica entro tale termine.  

La qualità della vita dopo circa due mesi dopo l'intervento è paragonabile a quella di una persona con la valvola nativa.

 

A cura di Patricia Crespo Pujante

Publicado por: Patricia Pujante Crespo

Cardiochirurgia a Valencia
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione