Pacemaker: il dispositivo che dà il ritmo al cuore

Autore: Dr. Pedro Javier Aranda Granados
Pubblicato: | Aggiornato: 20/10/2017
Editor: Top Doctors®

Un pacemaker è un dispositivo costituito da un generatore (che comprende "computer" e batteria) e uno o più fili (o elettrodi). L'elettrodo viene impiantato nel cuore e collegato al generatore, ha informato che di ciò che accade nel cuore. Quando rileva bradicardia (battito cardiaco rallentato) generatore invia un impulso elettrico che provoca un battito cardiaco.

I pazienti portatori di pacemaker con frequenza cardiaca bassa (inferiore a 50 bpm), in cui c'è anche una malattia del sistema di conduzione e / o è sintomatico è raccomandare. I sintomi più comuni sono vertigini, svenimento (sincope), stanchezza generale e la mancanza di "aria" (dispnea).

 

Tipi di pacemaker

Ci sono diversi modi di 1, 2 o 3 elettrodi (risincronizzazione) più defibrillatori cardioverter impiantabili. Ogni modello è adattato al tipo di paziente e della patologia sottostante, cosicché la frequenza cardiaca contrazione è il più naturale possibile.

Solitamente pacemaker batteria dura tra 5 e 10 anni, a seconda del "utilizzare" aventi. Così un paziente pacemaker completamente dipendente per il vostro cuore che batte spendere più batteria di quella in cui il pacemaker funziona solo occasionalmente, quando si verifica un errore di isolati sistema di conduzione del cuore.

 

Rischi

Solitamente è un procedimento relativamente semplice con anestesia locale e una ripresa molto veloce. Come tutti gli interventi c'è il rischio di danneggiare la vena attraverso la quale l'elettrodo, infezione delle stesse o causano aritmie viene introdotto, ma di solito gravi complicazioni si verificano in meno dell'1% dei casi.

Cardiochirurgia a Málaga
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione
Dr. Pedro Javier Aranda Granados

Dr. Pedro Javier Aranda Granados
Cardiochirurgia

Recepetor CTO Premio Oscar per il numero assoluto ottenuto presso l'Accademia di Malaga. Ha completato la sua residenza a specializzarsi in Chirurgia Cardiovascolare presso l'Ospedale Universitario di Reina Sofia. Dirige il Centro Cardiovascolare Dr. Aranda in collaborazione con i migliori ospedali privati ​​a Malaga. È professore onorario del Dipartimento di Patologia Chirurgica presso l'Università di Malaga dal 2006 e responsabile delle classi di Chirurgia Congénitcas Unviersidad malattia di cuore a Malaga dal 2005 ad oggi.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.