Il mal di schiena, come affrontare il trattamento?

Autore: Noelia Pino García
Pubblicato: | Aggiornato: 15/10/2017 19:25
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Lombalgia, noto anche come lombalgia, è il dolore che si verifica nella zona lombare, cioè, nella parte inferiore della schiena. A volte può diventare invalidante mentre rappresenta a livello mondiale, insieme con dolore al collo, la principale causa di anni di qualità di vita persi.

lombaggine

I sintomi di mal di schiena

Il principale sintomo di mal di schiena è il dolore. Questo dolore può venire in diverse forme: acuta o cronica, o intermittente seguito, come un pizzico, come un morso, etc.

Il dolore può anche spostarsi in altre aree. In lombalgia è un dolore molto comune si irradia alla coscia. Se il dolore scende al piede ed è accompagnata da sensazione di formicolio sughero o probabilmente il paziente è affetto da sciatica causata dalla compressione di un nervo. Se il dolore si sposta alla zona pubica, può essere un nefrolitiasi (calcoli renali).

Altri sintomi che possono accompagnare il mal di schiena e suggeriscono che il paziente viene sottoposto a un (generale) malattia sistemica possono includere febbre, perdita di peso o stanchezza.

 

Il trattamento per la lombalgia

Nel trattamento del dolore alla schiena due parti:

  • dolore gestione
  • Studio della causa del dolore

A seconda delle caratteristiche del dolore, tempo di evoluzione, se il paziente ha altre malattie e anche l'esame fisico, lo specialista in reumatologia CAN sospetti su ciò che è la causa del dolore. Inoltre, è necessario valutare se un test di imaging.

mal di schiena può essere acuta o cronica, se più di tre mesi di durata. lombalgia più acuto ottenere meglio senza bisogno di alcun intervento o trattamento chirurgico. La sua causa è di solito uno spasmo muscolare o un cattivo gesto, anche se essa è importante per escludere le fratture vertebrali (4%), infezioni (0,01%), il cancro (0,7%), malattie infiammatorie e ernia discale con deficit di forza degli arti inferiori (2%).

D' l' altra parte, le cause più comuni di dolore lombo-sacrale cronico sono: artrosi, scoliosi, ernia del disco lombare e stretto canale.

E 'importante per sapere se il mal di schiena è meccanica o infiammatoria. Il dolore meccanico parte bassa della schiena è il più comune. miglioramento del dolore per rendere il riposo e peggiora con il movimento. Tra le cause più comuni includono l'artrosi o contrattura muscolare. Al contrario, il dolore infiammatorio migliora con il movimento e peggiora con il riposo, anche spesso accompagnata da rigidità mattutina di più di 45 minuti. L'importanza del mal di schiena infiammatoria è che può essere la manifestazione di una malattia sistemica sottostante.

 

Come ho prevenire il mal di schiena?

Ci sono diversi fattori che possono aggravare o scatenare il mal di schiena.

  • O esercizi improvvise, movimenti seguiti o inadeguate. Soprattutto quando il sollevamento pesi pesanti improvvisamente. O meno peso, ma ripetutamente e non correttamente.
  • posizioni scomode o non idonei. In orario di lavoro è molto comune per trascorrere ore seduti. Una posizione sul sedile di destra può prevenire l'insorgenza di mal di schiena.
  • Sovrappeso e obesità. Il peso maggiore sostegno per la schiena, più probabilità di avere mal di schiena c'è. E soprattutto, alla lunga è più probabile di soffrire artrosi della colonna vertebrale.

A cura di Noelia García Pino

Reumatologia a Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione
Dr. César Díaz Torné

Dr. César Díaz Torné
Reumatologia

Dr. Diaz Torné specializzato in Reumatologia presso l'Ospedale Universitario di Bellvitge e la Philadelphia VA Medical Center negli Stati Uniti. Ha completato un dottorato in medicina con lode per la sua tesi di dottorato su artrite reumatoide. Libera professione, accompagna l'Hospital de Sant Pau e Professore di Reumatologia presso la Facoltà di Medicina dell'Università Autonoma di Barcellona. La sua attività si completa con la ricerca, coordinando gruppi di lavoro nazionali e attivamente coinvolto come membro e consulente in iniziative internazionali nel campo della reumatologia e le malattie muscolo-scheletriche.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.