I primi sintomi di Parkinson

Autore: Dr.Prof. Eduardo Tolosa
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Morbo di Parkinson richiede molto tempo per presentare il suo sintomo più comune, tremore. Ma anni prima questo paziente possono mostrare alcuni segni compaiono, i sintomi iniziali. Rileva precoce può aiutare a prevenire o ritardare l'insorgenza del tremore.

Dr. Eduardo Tolosa, un esperto di Parkinson "src =" / files / Immagine / grande / 553e20e5-DAEC-41b8-80c4-2e8c0a81047f.jpg "/> </p><h2> <strong>Parkinson, primi sintomi</strong> </h2><p> L'Accademia Reale di Medicina delle Asturie Dr. Eduardo Tolosa invitato a tenere una conferenza nella città di Oviedo. La presentazione del professor Tolosa era i primi sintomi della malattia di Parkinson. È chiaro che il Parkinson vogliono molti anni per "presentarsi". Il prodromo caratterizzata principalmente dalla perdita dell'olfatto, incubi intensi e agitazione notturna e costipazione e appaiono molti anni o addirittura decenni prima della comparsa di tremore. </p><p> </p><h2> <strong>Ritardare o impedire il tremore</strong> </h2><p> Questi sintomi iniziali non si verificano comunque in tutti i soggetti. Gli studi più recenti hanno lo scopo di individuare i casi in cui ci sono aggregati di una proteina chiamata sinucleina nei tessuti al di fuori del cervello (ad esempio nel tratto intestinale) in fase preclinica, per cercare in questi casi prevenire o ritardare l'insorgenza di tremore e altri classici sintomi motori. </p>                            
                            <footer>
                        
                                <small>
                                    <span class= Neurologia in provincia di Barcelona

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr.Prof. Eduardo Tolosa
Neurologia

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.