Per il trattamento di lesioni con fattori di crescita

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 10/10/2017 15:24
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

In un precedente articolo ho spiegato quali sono i fattori di crescita, plasma, piastrine ... e già dato qualche informazione su quando è possibile utilizzare questo tipo di terapia, materia in cui vado più avanti.

Allo stato attuale, la somministrazione di plasma ricco di piastrine (che a loro volta sono veicoli fattori di crescita) ha molteplici indicazioni delle maggiori patologie, ma l'effetto maggiore si ottiene quando infiltrato entro le prime 48 ore dopo la lesione:

- Fratture: contribuire ad aumentare il consolidamento dell'osso fratturato.

- Tendinite cronica è tra le lesioni più spesso vengono trattati con questa terapia e più alto tasso di successo. Voglio dire lesioni come Achille tendinite, fascite plantare e epicondilite. A causa della sua capacità di invertire in certe situazioni fenomeni infiammatori locali e indirettamente dolore.

- infortunio muscolare: perché in questo caso accelerare il processo di guarigione e la riparazione dei tessuti muscolari. E 'stato dimostrato che la ricomparsa di un atleta può essere ridotta da 5 a 7 giorni, oltre a prevenire future fratture e l'esperienza meno dolore, grazie a questo tipo di trattamento.

- lesioni articolari degenerative: l'indicazione è la prova meno scientifico, ma il sollievo dal dolore e miglioramento della funzione articolare si ottiene. I risultati sono incoraggianti sotto il potere di fattori di crescita per stimolare la sintesi di tessuto da danneggiato cartilagine articolare e membrana sinoviale fodera la capsula articolare internamente. A questo punto devo avvertirvi che i tessuti sono stati infiltrati con corticosteroidi, hanno una risposta iniziale al trattamento peggiore.

Traumatologia presso Madrid
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione
Dr. Homid Fahandezh-Saddi Díaz

Dr. Homid Fahandezh-Saddi Díaz
Traumatologia

Dr. Homid Fahandezh Saddi Diaz, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Saragozza. Ha fatto la sua residenza in chirurgia ortopedica presso Gregorio Maranon Hospital di Madrid. Si è specializzato in chirurgia della mano, microchirurgia e patologia dell'arto superiore. La sua formazione è stata condotta in centri di eccellenza sono rinomati come Sanitarium Nord a San Miguel de Tucuman (Argentina) con il Dr. José Rotella (discepolo di E. Zancolli) presso l'Istituto Kleinert con Luis Scheker e Harold Kleinert, e il Pulvertaff Mano Center con Carlos Heras Palou.

E 'membro di Unità e artroscopia arti superiori Alcorcón Foundation University Hospital e Responsabile della Banca delle ossa e dei tessuti del centro. E 'Direttore Medico di Trauma e Madrid Masters nella valutazione di corpo e danno psicologico.

Come recenti meriti internazionali, è co-autore di due opere premiate dalla American Academy (AAOS) in tecnica chirurgica e coautore di tre tecniche chirurgiche originali AAOS pubblicati nel catalogo.

La sua filosofia: la formazione continua, la ricerca e lo sviluppo di tecniche mini-invasive, sostenuto da una guida ecografica, che mirano a ridurre l'aggressività chirurgica e la velocità di recupero dei pazienti che cercano sempre l'eccellenza nel trattamento.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.