Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Francisco Javier García Gil de Bernabé
Oftalmologia

Il dottor Garcia Gil de Bernabé ha una lunga carriera nello sviluppo del loro lavoro quotidiano. Lui è un esperto in malattie della superficie oculare, chirurgia refrattiva, chirurgia ricostruttiva degli occhi e chirurgia della retina. Esso combina il loro lavoro quotidiano con il docente presso l'Università Complutense di Madrdid

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Laser per l'indipendenza dalla miopia, ipermetropia e astigmatismo

La chiara visione degli oggetti dipende da un adeguato sistema ottico potere dell'occhio. La cornea e la lente delle due lenti che costituiscono il sistema ottico dell'occhio responsabile per focalizzare l'immagine sulla retina. Specialisti in oftalmologia , dicono che quando la potenza di questo sistema è adeguata, l'immagine viene focalizzata esattamente sulla retina, e un'immagine chiara si ottiene.

chirurgia laser refrattiva

Miopia, ipermetropia e astigmatismo

Quando l'alimentazione del sistema ottico di cornea e lente è maggiore del normale, l'immagine è focalizzata davanti alla retina, e la visione sfocata si ottiene. È il difetto chiamato miopia. Il problema opposto, cioè un meno potente sistema ottico normale, e quindi una formazione di immagine dietro la retina, ipermetropia si verifica.

Altre volte, il problema è che la cornea non è superficie perfettamente sferica, come un calcio, che presenta diverse curvature sulla sua superficie frontale che rende più assomiglia a un pallone da rugby. In questi casi si ottiene anche una immagine distorta di oggetti: il problema chiamato astigmatismo. Molto spesso, questo difetto è associato con uno di quanto sopra, cioè, la maggior parte di occhi miopi o ipermetropi hanno anche un certo grado di astigmatismo.

Tutti questi problemi possono efficacemente rifrazione corretto con una prescrizione appropriata, sia gli occhiali e lenti a contatto. Ma oggi è anche possibile correggere dalla chirurgia refrattiva.

 

chirurgia refrattiva laser

La chirurgia refrattiva comprende varie tecniche chirurgiche sviluppate per ridurre la dipendenza da occhiali o lenti a contatto. Lo scopo di tutte queste tecniche è quello di introdurre un certo numero di variazioni del bulbo oculare per migliorare il targeting dell'immagine sulla retina senza correzione, non per migliorare la loro acuità visiva.

Con poche eccezioni, chirurgia refrattiva non è medicalmente indicato, in modo che la decisione di eseguire la procedura spetta al paziente. Il ruolo del medico è ridotta a fornire informazioni oggettive e veritiere sui potenziali rischi e benefici per il paziente può decidere liberamente, e per indicare la tecnica più adatta per ogni caso, dal momento che ognuno ha le sue indicazioni a seconda del grado di miopia o astigmatismo il paziente.

Per accedere a una di queste tecniche è un prerequisito per avere più di 21, e che l'errore di rifrazione è relativamente stabile, invariato nel corso dell'ultimo anno.

 

Tecnica di chirurgia refrattiva laser

Il laser ad eccimeri è una tecnica per modificare la superficie anteriore della cornea dall'azione di una luce ad alta energia invisibile. Per eliminare alcuni degli strati più superficiali della cornea con tale luce, riuscendo a ridurre la curvatura anteriore della cornea. Il risultato finale è una cornea più piatta e potenza ottica quindi meno. I raggi di luce formano ora una maggiore attenzione verso sulla retina, riducendo o eliminando la necessità di occhiali o lenti a contatto per la visione utile.

Laser ad eccimeri è indicato per:

  • Bassa a moderata miopia, cioè, meno di 7 diottrie
  • Astigmatismo fino a 4 diottrie
  • L'ipermetropia inferiore a 4 diottrie

La procedura chirurgica utilizzata si chiama LASIK. In esso, un taglio orizzontale sulla cornea è fatto da un laser speciale chiamato femtosecondi. Con questo laser resezione incompleta di un lenticule corneale, in modo che detto lenticule può essere estroflessa come le copertine di un libro fosse, la zona di incollaggio funge da cerniera è fatta. Sulla rimozione restante corneale tessuto (fotoablazione) con altri laser ad eccimeri viene eseguita per correggere il numero desiderato di diottrie, dopo di che il lenticule collocato al suo posto originale, dove è saldamente attaccato dopo l'essiccazione con attenzione i loro bordi, senza suture.

L'intervento, che dura circa 10 minuti, viene eseguita su base ambulatoriale e con gocce di anestetico locale. Dopo l'operazione ci può essere qualche sfocatura e sensazione di corpo estraneo visione, che non devono normalmente superare 24-48 ore.

Generalmente, in 24-48 ore visione utile che permette una vita normale recupera. Tuttavia, la visione massimo che può essere raggiunto può durare da 1 a 3 mesi per ottenere, a seconda della grandezza del difetto iniziale. Di solito la visione a distanza è recuperato prima della chiusura.

 

I rischi della chirurgia refrattiva laser

Le possibili complicanze che possono verificarsi sono: anormale taglio corneale lenticule, infezioni della cornea, infiammazione della cornea, e iper o undercorrection indesiderati. Il più grave, anche se rara, è l'infezione della cornea. Queste complicazioni sono rare.

A volte può capitare che, in situazioni di scarsa illuminazione, per dilatare la pupilla dimensione della zona ottica scolpita da laser è superato. Ciò può indurre il paziente a sperimentare abbagliamento o aloni intorno alle luci, più intensi durante il periodo post-operatorio, che di solito migliorano con il tempo.

Oftalmologia a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione