L'allattamento al seno vs formula

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 11/10/2017 06:39
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Le femmine di ogni specie di mammiferi producono latte di diversa composizione, adattato alle esigenze della loro giovane. Il contenuto proteico di ciascuna è correlato al tasso di crescita della specie e il contenuto di lattosio probabilmente lo sviluppo cerebrale postnatale. Il latte umano è noto a tutti, il contenuto proteico inferiore e un maggior contenuto di lattosio (un disaccaride composto da glucosio e galattosio, che rappresenta praticamente tutto lo zucchero). Inoltre, il latte materno contiene: grassi, vitamine, minerali, ormoni, enzimi, fattori immunitari e di difesa; e la proporzione di acqua è di circa 88%.

Così in allattamento quasi tutti i vantaggi, perché con esso si ottiene: meglio digestivo, metabolico e lo stato nutrizionale, maggiore protezione immunitaria, riduzione del rischio di sensibilizzazione allergica, migliore valutazione psicologica diversa concezione della maternità e Miglior sviluppo psico infantile, minore morbilità e la mortalità infantile, maggiore sviluppo del cervello e sensoriale con particolare importanza nel pretermine e basso peso alla nascita. Rispetto al latte preparato per neonati, è chiaramente latte di una donna diversa è tradizionalmente latte vaccino. In tutti i casi, sono latti devono soddisfare i requisiti della Società Europea di Gastroenterologia, Epatologia e Nutrizione (ESPGHAN) e sono rivisti periodicamente in base alle conoscenze scientifiche, che permette assomigliare più la sua composizione al latte umano.

L'aumento nel latte

In aumento il latte, di solito a taglio cesareo può essere ritardata di 24-48 ore per non essere stati contrazioni (in programma cesareo) o contrazioni tempo è stato molto breve (di risorse cesareo) .In ogni caso, nella mia esperienza personale Ho fatto riferimento più volte in un rapido aumento nelle donne che hanno già stato e adottare un atteggiamento positivo.

Congelamento latte materno

Un'altra domanda che in genere si pone è se il latte materno può essere congelata: sì, si può congelare. Ma bisogna spiegare le severe norme di igiene della madre prima dell'estrazione: utilizzare il latte appena munto, preferibilmente, conservate nel congelatore per la porta del frigorifero comune due settimane, 3-6 mesi in congelatore separato e un gelo temperatura costante a giugno -12 mesi. Così il latte è la stessa proprietà quando scongelati. E se non viene utilizzato deve essere scartato entro 24 ore.

Pediatria presso Barcelona
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Jaime Pérez del Pulgar Roig
Pediatria

pediatra di esperti, è stato coordinatore dell'Unità neonatale del Teknon Medical Center e medico curante presso la Clinica dell'Istituto di Ginecologia, Ostetricia e Neonatologia, unità integrato a Hospital Clinic di Barcellona. punto di riferimento nazionale in neonatologia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.