Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Gonzalo Oliván Gonzalvo
Pediatria

Dr. Oliván Gonzalvo è un pediatra con una lunga storia focalizzata su adozione e affido, così come gli abusi sui minori e di abbandono. Tanto che il medico ha un centro privato di Pediatria e adozione internazionale che svolge questo fantastico lavoro. Al fine di trasmettere informazioni su questa specialità, il medico ha condotto numerose conferenze e corsi sul settore. Egli è anche l'autore di oltre 300 articoli pubblicati su riviste e libri.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Il vaccino per prevenire la meningite B

B meningococco (Neisseria meningitidis sierogruppo B) è un batterio che causa infezioni rare ma molto gravi come la meningite e sepsi (infezione del sangue). La mortalità di queste infezioni è di circa il 10% e il rischio di sequele permanenti 20-30% tra i sopravvissuti. Anche se possono verificarsi a qualsiasi età, la maggior parte dei casi si verificano nei bambini. L'incidenza e la mortalità più alta è nei bambini sani di sotto dei 3 anni, seguiti da adolescenti. Al momento abbiamo un vaccino inmunopreventiva questo germe.

Bambino meningite B

Stato di meningite e sepsi in Spagna

In Spagna la principale causa di malattia meningococcica invasiva (meningite e sepsi) è il meningococco B. La sua incidenza è dello 0,7 per 100.000 persone / anno, leggermente superiore alla media europea. Un altro germe che era comune è il meningococco C, che è fortunatamente controllata attraverso la vaccinazione.

Meningite o sepsi meningococcica B possono essere trattati con antibiotici, ma a volte il progresso è così veloce che il trattamento non è efficace. Oltre al suo alto tasso di mortalità, tra cui le conseguenze associate comprendono: perdita di udito, idrocefalo, disturbi neurologici, problemi di sviluppo neurologico, amputazioni, le complicanze cutanee e insufficienza renale. Pertanto, è importante per prevenire l'infezione attraverso la vaccinazione, e così raccomandato dalla Associazione Spagnola di Pediatria .

 

Vaccino contro la meningite B

Si tratta di un quattro componente del vaccino (4CMenB) progettato da una nuova tecnica chiamata "vaccinologia inversa". Studi clinici hanno dimostrato che il vaccino è sicuro e immunogenico nei bambini, e di indurre memoria immunologica. Uno studio di ceppi di meningococco B da diversi paesi europei, tra i quali include la Spagna, ha permesso di prevedere un 73-87% (percentuale di potenziale efficacia) sarebbero coperti da questo vaccino. Si prevede di avere maggiori informazioni sulla durata di immunogenicità, come è accaduto con la vaccinazione contro il meningococco C, in grado di determinare i futuri cambiamenti nelle linee guida di immunizzazione raccomandata.

 

Cura la meningite e la sepsi vaccino

Il vaccino deve essere conservato in frigorifero ad una temperatura compresa tra +2 al +8 ° C, e non deve essere congelato. Dovrebbe essere iniettato per via intramuscolare alla dose di 0,5 ml. Nei bambini di età inferiore ai 2 anni, la coscia, e da 2 anni sulla spalla. Il numero di dosi da somministrare dipende dall'età in cui inizia la vaccinazione. Si consiglia di iniziare da 2 mesi di età. Un programma di vaccinazione possibile per l'inizio a quell'età (4 dosi) è a 3, 5, 7 mesi e 15 mesi di età.

La sicurezza del vaccino è stato testato in studi clinici. Nei bambini sotto i 24 mesi di età, è stato trovato che le reazioni avverse locali e sistemiche più comunemente osservati sono il dolore ed eritema al sito di iniezione, febbre e irritabilità. La febbre si verifica più di frequente quando il vaccino è stato somministrato in concomitanza con i vaccini di routine (61%), che, applicato da solo (38%). Di solito bassa, viene visualizzato nelle prime 6 ore e raramente dura più di 36-48 h. L'uso profilattico di paracetamolo riduce la probabilità di febbre, come anche altri effetti avversi locali e sistemici, senza influenzare la risposta immunitaria del vaccino.

Il vaccino è controindicato se ha avuto una grave reazione allergica a una dose precedente o ad un componente del vaccino.

Pediatria a Zaragoza
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione