La prima visita al urologo

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 12/10/2017 22:13
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

A che età dovrei partecipare ad una valutazione urologica?

Malattie urologiche colpiscono qualsiasi età, ma sono più comuni in età adulta. Nei bambini, la condizione è in genere diverso, che ha portato alla nascita di una urologia pediatrica subspecialty. Nell'adulto sono molte malattie che possono interessare: infezioni, pietre, tumori, infertilità, impotenza o disfunzione erettile, incontinenza urinaria, ecc Il paziente dovrebbe andare alla valutazione urologica nel momento in cui presenta una di queste condizioni, indipendentemente dall'età. In ogni caso, si raccomanda che gli uomini oltre 50. Screening prostata partecipano con o senza sintomi

Non urologi anche visitare le donne?

Naturalmente. Nonostante la credenza popolare è che l'urologo è un medico di uomini, come ci patologie urologiche che colpiscono solo i maschi (come la prostata) o sono più frequenti nei maschi (come i tumori urologici e pietre) molte malattie trattamento urologo riguardano anche le donne e più frequentemente in alcuni casi, come infezioni del tratto urinario e incontinenza urinaria.

A che età un uomo dovrebbe essere valutato per escludere il cancro alla prostata?

Si consiglia la prima valutazione per la diagnosi precoce del tumore alla prostata all'età di 50 anni. Ciò richiede l'esecuzione di un esame del sangue (PSA) e l'esame della prostata o DRE. Nei pazienti con una storia familiare di prostata (principalmente genitore o un fratello), il cancro si raccomanda di iniziare prima di 40-45 anni.

Può prevenire le malattie urologiche?

Non è consigliabile per prevenire tutte le malattie urologiche è un adeguato apporto di liquidi azione comune. In generale si consiglia di bere circa 2 litri di acqua in inverno e 2,5 litri in estate almeno. C'è un modo semplice per controllare se assunzione di liquidi è adeguata ed è il colore delle urine, che deve tendono ad essere incolore.

Nei pazienti con pietre o calcoli renali si raccomanda di ridurre ulteriormente il consumo di sale e di proteine. Una convinzione errata è quella di limitare il consumo di latte e prodotti lattiero-caseari, una mossa che non è solo consigliato, ma è controproducente.

Nei pazienti con infezioni ricorrenti del tratto urinario prevenire la stipsi, il corretto lavaggio dei genitali sempre da davanti a dietro, minzione frequente, urinare e lavaggio dopo il sesso. Non vi è alcuna prova scientifica chiaro che l'assunzione di mirtilli, così in voga oggi, ha un clinicamente dimostrato.

Infine nei pazienti con patologie della prostata mantenere rapporti regolari e frequenti, evitare la stitichezza, senza andare in bicicletta, in bicicletta oa cavallo, limitare alcool ad alta gradazione e bevande come coca-cola, tè e caffè, non tardare in eccesso minzione e fare eccessi alimentari particolarmente piccante, spezie e asparagi.

Soprattutto nei pazienti con carcinoma della prostata è altamente raccomandato adeguate abitudini alimentari, vale a dire una dieta il più possibile mediterranea aumentando il consumo di verdure ricche di antiossidanti come i pomodori, zucca, uva, soia, ecc ed evitare alimenti ricchi di grassi, soprattutto animali, per ridurre il sovrappeso e l'obesità.

Urologia presso Valencia
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Manuel Martínez Sarmiento
Urologia

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Valencia, il dottor Manuel Martinez Sarmiento è un medico specializzato in urologia. Attualmente lavora come urologo presso l'Ospedale di Valencia Casa Salute e membro del gruppo di uro-oncologia e laparoscopia Hospital dell'Università e del Politecnico La Fe di Valencia.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.