TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.
Dr. Jonas Nunes

Dr. Jonas Nunes
Odontoiatria e stomatologia

Il prestigioso Dr. Jonas Nunes trascorso un decennio dedicato alla ricerca e il trattamento di alitosi e patologie correlate. Autore di diversi libri sull'argomento, il medico ha un ampio curriculum e una vasta esperienza, sia come un medico come insegnante e conferenziere. Oggi è direttore del Respiro dell'Istituto Plénido e Dental Clinic, due centri a Barcellona.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

La pratica moderna di respiro

Un approccio criterio scientifico e alitosi riduce il rischio di trattamenti inefficaci e riduce al minimo i danni collaterali associati terapie applicate al. Secondo i modelli più attuali, l'approccio clinico al paziente con l'alitosi dovrebbe seguire tre fasi: diagnosi, il trattamento e il controllo.

Fase 1: Diagnosi

Prima di un trattamento, è essenziale per ottenere la diagnosi della causa del disturbo. La prima fase consiste in una semplice consultazione con tutti i dati del paziente, lo stato attuale e la storia medica sono raccolti. Tra questi vengono analizzati più difficile relativi fattori predisponenti alitosi e attiva.

Le seguenti prove obbligatorie dovrebbe includere i seguenti test vengono eseguiti:

  • Uno studio computerizzato del respiro mediante gascromatografia
  • Esame della funzione saliva e ghiandola salivare
  • Test microbiologici ed enzimatici di campioni di placca batterica e la saliva

Gc è considerato il metodo più affidabile di diagnosi. Tuttavia, è possibile ulteriore analisi e prove in caso di una specifica sospetto clinico.

La raccolta e l'analisi dei dati definiscono il piano terapeutico. Ottenere una diagnosi dipende non solo l'analisi dei dati medici raccolti, anche dai risultati di esame clinico e test diagnostici specifici per l'alitosi.

Nel processo diagnostico è la valutazione cruciale del caso da un professionista Odontoiatria esperienza nel trattamento di alitosi.

 

Fase 2: Trattamento

Dopo aver analizzato i risultati, i professionisti medici a determinare il trattamento appropriato per ogni paziente. Questa seconda fase è caratterizzata monitorando tutte le procedure, il cui fine ultimo è l'eliminazione di alitosi ei suoi effetti psicosociali.

Circa 83% dei casi vengono risolti con farmaci topica o sistemica, soprattutto agendo sulla parte interna della cavità orale, del tratto respiratorio e il tratto gastrointestinale. I casi rimanenti (17%) possono includere la rimozione di foci infettivi, interventi chirurgici, terapia psicologica, tra gli altri. Nella maggior parte dei casi, un netto miglioramento di alitosi in soli tre o quattro giorni si osserva dopo l'inizio del trattamento.

 

Fase 3: Controllo

La fase di controllo inizia una volta ottenuta la remissione di alitosi e di solito comprende una o due richieste recensione. Queste sono necessarie per insegnare le misure preventive del paziente, e garantire i risultati.

Va notato che sono rare situazioni in cui i pazienti hanno bisogno di assumere farmaci cronicamente. Diversi pazienti scelgono di andare a consultazione con una frequenza annuale o biennale, per effettuare un controllo.

respiro migliorata è evidente dall'atteggiamento che i pazienti mostrano nelle consultazioni, in particolare presso il livello di auto - stima di. In questo senso, qualsiasi trattamento per l'alitosi dovrebbe essere sensibile e intervenire nelle due aspetti: fisici e psicologici.

Odontoiatria e stomatologia presso Barcelona
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Pubblicato da: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione