TOPDOCTORS utiliza cookies propias y de terceros para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web y captar datos estadísticos mediante el análisis de sus datos de navegación. Si usted continúa con la navegación, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Puede cambiar la configuración de cookies u obtener más información aquí.
 Júlia Farré Moya

Júlia Farré Moya
Nutrizione e Dietetica

Con oltre 15 anni di esperienza, questo medico specializzato in nutrizione per prevenire e migliorare l'emicrania, l'artrite e del colon irritabile. E 'autore di numerosi libri e di carte speciali.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Alimentate bene contro la fibromialgia

Fibromialgia è definita come una condizione di malattia dolorosa (non-articolare) coinvolge la muscolatura. È la causa più comune di dolore cronico diffuso.

Questa è la caratteristica principale del dolore cronico e generalizzato (oltre 3 mesi). Inoltre, per diagnosticare, ci deve essere dolore quando una pressione con le dita in circa 11 dei 18 punti del corpo che sono fondamentali avviene ..

Alterazioni comuni

E 'stato scientificamente provato che ci sono alterazioni nel dolore neurotrasmettitori. La più importante è in serotonina coinvolti nella inibizione delle sensazioni dolorose ed è molto diminuita in soggetti con fibromialgia. Anche se può anche essere alterazioni dopamina ed endorfine, etc.. I sintomi che compaiono più frequentemente sono: cambiamenti nei modelli di sonno, disturbi psicologici, riduzione della forza, dolore muscoloscheletrico e estrema stanchezza.

Trattamento della fibromialgia

La fibromialgia è una condizione cronica e quindi non ha alcuna cura. Il trattamento deve essere focalizzata sul miglioramento dei sintomi sperimentati dalla persona e migliorare la loro qualità di vita. E 'meglio fare un'attività multidisciplinare che ha coinvolto vari trattamenti farmacologici: (analgesici, antinfiammatori, antidepressivi, ...), fisioterapia, psicoterapia, sport e nutrizione.

Il cibo nella fibromialgia

Normalmente, nel corpo di persone con fibromialgia calcio cronica e perdita di magnesio si verifica. Inoltre, è anche comune trovare una mancanza di selenio, zinco, iodio, ferro e vitamina D.

Proteine ​​dovrebbe costituiscono 15% dell'energia consumata durante il giorno e più dovrebbe essere pianta. Alimenti consigliati sono pesce, verdure e uova. Per carboidrati, zuccheri dovrebbero rappresentare il 45% dell'energia consumata durante il giorno. Tuberi, verdure, si consigliano frutta e cereali in quantità minori. Infine, i grassi monoinsaturi (principalmente acidi grassi) dovrebbero rappresentare il 35% dell'energia consumata.

A grandi obiettivi nutrizionali per il trattamento di malattie autoimmuni, come la fibromialgia è quello di potenziare il sistema immunitario attraverso un buon apporto di vitamine, minerali e proteine.

Le principali raccomandazioni dietetiche per la fibromialgia sono:

Scarsa alimentazione -Fare basificante, cioè ricco di minerali come magnesio, calcio e potassio e sodio (sale)

Fai clic per buona scorta di antiossidanti: vitamina C, A, E, selenio, zinco e sostanze fitochimiche, come flavonoidi quercetina.

-Fare Un corretto apporto di vitamina D per garantire l'assorbimento del calcio nell'intestino.

-Consumare Omega-3 per il suo effetto anti-infiammatorio e migliora gli stati di depressione.

Verdure crude -Consumare nei pasti principali per aumentare l'assunzione di vitamine antiossidanti.

-Per Garantire un buon apporto di energia e nutrienti è raccomandato dividendo accuratamente il cibo in 5 volte al giorno.

 

Nutrizione e Dietetica presso Barcelona
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

Publicado por: Top Doctors®

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione