Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Federico Coppola
Riproduzione assistita

Dr. Federico Coppola si specializza nella riproduzione assistita, ed è una figura di spicco nel campo della donazione di gameti. Laurea in Italia, ha completato la sua formazione in Francia e ha trascorso gran parte della sua carriera in Spagna, dove si gode di grande manifesto dai suoi coetanei. Ha partecipato a convegni e articoli medici e scientifici scritti.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

La più antica inseminazione artificiale, tecnica di riproduzione assistita

L'inseminazione artificiale è la tecnica di riproduzione assistita storia antica. Consiste nel depositare, mediante un catetere, i gameti maschili (spermatozoi) nell'utero di una donna.

Si ritiene che è possibile che questa tecnica è stata utilizzata fin egizi, anche se è considerato nel 1790 quando c'era la prima inseminazione ufficiale nell'uomo.

Le linee guida internazionali raccomandano di eseguire questo tipo di trattamento nelle donne sotto i 39 con tube di Falloppio permeabili e sterilità breve. Inoltre deve sempre essere eseguita e quando lo sperma è praticamente normale o ricorrere alla donazione di sperma (donna sola, azoospermia, femmina coppia omosessuale, malattia genetica uomo, ecc.);

Tuttavia, questo trattamento può non essere efficace per tutti i pazienti. Non ottenere un figlio o una figlia è la conseguenza, non la causa di infertilità. Ci sono molte diverse cause di infertilità e ogni porta un approccio diagnostico e terapeutico specifico.

 

Processo inseminazione artificiale

Il processo di fecondazione artificiale può essere effettuato durante un "ciclo naturale" o da stimolazione ovarica "soft". Nel primo caso, ci sarebbe solo un follicolo / uovo; mentre nel secondo ci sarebbe più, di solito non più di due o tre follicoli / ovociti.

Questo processo di riproduzione assistita inizia circa il 2 ° o 3 ° giorno del ciclo mestruale e dura dieci giorni. In quei giorni, si è valutato con l'ecografia ginecologica, lo sviluppo di follicoli e dell'endometrio. Inoltre, vengono condotti studi a volte ormonali.

Una volta che il follicolo è maturo, ovulazione e quello stesso giorno si procede per indurre l'inseminazione artificiale, che può essere fatto con o senza l'ausilio degli ultrasuoni. Una volta completato questo processo, il paziente deve riposare per 10 a 15 minuti e poi può tornare a casa. Questa tecnica di riproduzione assistita non richiede anestesia. Durante e dopo il ciclo, il paziente può riprendere le normali attività quotidiane.

 

Sperm Donor Profilo

Il profilo del donatore è studiato sia da un punto di vista medico e da un punto di vista psicologico. È necessario fare una valutazione della quantità e qualità dello sperma paziente. Abbiamo quindi effettuato una serie di test stabiliti dalla legge, come ad esempio il fattore gruppo sanguigno, si prega di Rh, HIV, HBV; Lue o clamidia, ecc. Inoltre, in alcuni centri di riproduzione assistita come la fecondazione in vitro Valencia, sono realizzati studi genetici come cariotipo e la fibrosi cistica. Una volta che la persona è idonea donatore per la donazione, fatta la donazione, in linea con le caratteristiche fenotipiche (fisiche), gruppo sanguigno e fattore Rh del destinatario.

Riproduzione assistita a Valencia
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione