Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Antonio Yusta Izquierdo
Neurologia

Dr. Antonio Izquierdo Yusta un dottorato Cum Laude e uno specialista in Neurologia. Lui è un esperto nel trattamento della sclerosi multipla, mal di testa e l'epilessia. Applicare tutti i trattamenti con tossina botulinica. Attualmente si combina insegnamento con la sua posizione di capo di Neurologia, Ospedale dell'Università di Guadalajara.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

Malattia di Alzheimer

Morbo di Alzheimer è una malattia neurodegenerativa, cioè, una malattia che causa la distruzione dei neuroni prima del tempo previsto. Questi sono i neuroni che si trovano in alcune aree del cervello sono ciò che rende noi hanno un ricordo, un linguaggio fluido e di riconoscere le persone e le cose.

Appare soprattutto nelle fasi successive della vita. E 'stato dimostrato che tra il 65 e 70 anni, 1% della popolazione di età che avrà Alzheimer e raddoppia ogni cinque anni. Così, 70 a 75 anni è il 2% della popolazione, 75-80 anni di età 4%, da 80 a 85 anni si è dell'8% e 85-90 anni per il 16% della popolazione sarà Alzheimer. Dall'età di 90, interessante, diminuisce. Si ritiene che le persone che sono più vecchi di 90 anni è ben protetto contro la malattia a causa del loro corredo genetico.

 

I sintomi della malattia di Alzheimer

Primi segni di deterioramento della memoria ARE di Alzheimer, il paziente si dimentica le cose e poi non è in grado di ricordare. Ovviamente, non è la stessa di quando abbiamo chiesto dove abbiamo lasciato le chiavi. Il paziente con Alzheimer, nonostante danno chiave o brani non possono ricordare.  

Vi è un sintomo importante che noi chiamiamo la "disfunzione esecutiva" in risultati clinici con cui le cose il paziente poteva fare prima, ora presenta molte difficoltà per loro. Ad esempio, è tipico vedere che prima che il paziente potrebbe fare una piastra cucina e ha molte difficoltà per rendere questo piatto momento.

È comune anche per i pazienti che hanno fatto un compito particolare e ora che compito o non sanno o hanno molte difficoltà per realizzarlo. Sarebbe la cosa più importante da pensare che si possa soffrire la malattia di Alzheimer. In ogni caso, chi sospetta dovrebbe visitare un neurologo che esegue esami neurologici adeguato per rifiutarlo.

 

Le fasi della malattia di Alzheimer

Nella prima fase, di solito il paziente di solito hanno più difficoltà a fluenza verbale, vale a dire, una difficoltà a trovare le parole giuste per esprimere quello che vuoi dire. Si può anche avere più difficoltà a ricordare non troppo importanti eventi che si sono verificati entro ore o giorni fa. Questa è la fase iniziale.

Quando la malattia progredisce nel tempo, il linguaggio diventa meno fluido, meno chiacchiere e più circonlocuzioni sono utilizzati, la lingua è molto povera in sostanziale. A poco a poco si sta avendo più difficoltà a ricordare le date (disorientamento).

Successivamente, viene visualizzato un disorientamento spaziale. Il paziente è perso luoghi insoliti, ma sa. Più tardi, finisce desorientándose dai soliti posti fino a poco perso la sua casa.

Nella fase successiva, il paziente non può più venire a riconoscere la sua famiglia, nemmeno chi.  

Disturbi comportamentali quali agitazione, aggressività, irrequietezza motoria, cambiamenti nel ciclo sonno-veglia (di notte si sono svegli e agitato e di giorno dormono) sono sintomi comuni della malattia e alterano la coesistenza familar significativamente.

Il neurologo può diagnosticare il paziente e l'insegnamento familiare caliad migliorare la vita di tutti.

Neurologia a Madrid
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione