Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continua Politica dei cookies

Por Dr. Julio Ducóns García
Gastroenterologia

Dr. Ducóns è responsabile dell'Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Viamed Montecanal Hospital e Policlinico di Sagasta Saragozza. Con una esperienza professionale di oltre 30 anni, ha sviluppato un'intensa attività di ricerca, didattica e di assistenza sanitaria. Attualmente è leader in endoscopia diagnostica e terapeutica. E 'membro di numerose società scientifiche, tra cui la European Society of Gastrointestinal Endoscopy e autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali in materia di specialità

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente

La celiachia o intolleranza al glutine

La celiachia è una malattia causata da intolleranza al glutine, una proteina in cereali come frumento, orzo e segale. Questi grani sono presenti in molti alimenti di uso quotidiano come pane, pasta o cracker.

La celiachia colpisce il rivestimento dell'intestino tenue dove i nutrienti sono assorbiti da intolleranza al glutine provoca a gonfiarsi. Questo processo può progredire alla atrofia della mucosa, facendole perdere la sua funzione di assorbire e più sintomi digestivi e extradigestive generato.

La celiachia è una malattia ereditaria e solo coloro che ereditano il gene può sviluppare questa malattia. Eppure, ci sono fattori che scatenano questo sviluppo, come la gastroenterite, la gravidanza o stress.

 

Come individuare la malattia celiaca?

 

La diagnosi non è facile, poiché è possibile che il paziente non si riferisce alcun sintomo, ma più spesso soffrono di disturbi digestivi quali:

- Gonfiore

- Flatulenza

- Indigestione

- Vomito

- Sindrome dell'intestino irritabile

- Diarrea

- Dolore addominale cronico

- Stunting dei bambini, ecc

 

Ci sono anche sintomi non legati alla digestione, quali:

- La carenza di ferro anemia

- L'osteoporosi non assorbire il calcio

- ulcere nella bocca

- Stanchezza

- Infertilità

- Dermatite erpetiforme

- Perdita di peso etc.

 

Pertanto, è importante diagnosticare il medico considerare questa possibilità in un paziente con uno qualsiasi di questi sintomi.

È possibile effettuare studi di anticorpi sierologici e studi genetici, ma la diagnosi definitiva è fatta con la biopsia intestinale per vedere se ci sia il coinvolgimento della mucosa e in che misura. Tali biopsie sono ora realizzati mediante endoscopia, che consente prendendo campioni multipli da varie parti dell'intestino in pochi minuti senza disagio per il paziente.

 

Come trattare?

 

L'intolleranza al glutine persiste, ma a seguito di una dieta priva di glutine la mucosa intestinale e recupera il paziente smette di essere malato. Pertanto, la persona interessata deve eliminare dalla vostra dieta cereali contenenti glutine. Studi hanno dimostrato che i celiaci che non seguono la dieta senza glutine, vivono meno di conformarsi.

Attualmente, non esiste alcun trattamento al di là della dieta priva di glutine, anche se sta studiando un farmaco specifico e potrebbe essere una novità nel prossimo futuro.

Gastroenterologia a Zaragoza
Fonte: articolo redacttato sulla base dell'esperienza e della carriera professionale del medico
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione