"L'Angio-OCT ha alcun rischio ed è infinitamente più comodo e più sicuro"

Autore: Dr. Carlos Orduna Magán
Pubblicato:
Editor: Anna Raventós Rodríguez

Angio-OCT è una nuova tecnica diagnostica per visualizzare la circolazione retinica senza usare contrasto per via endovenosa; allo stesso tempo, è possibile vedere le diverse reti capillari della retina e della coroide. È possibile visualizzare i bicchieri di 3 mm., 6mm. 8 mm. retinica centrale Oltre osservando il movimento della testa del nervo ottico.

 

Applicazioni di Angio-OCT

Angio-OCT ha molteplici applicazioni nella patologia vascolare maculare, patologia del nervo ottico e della coroide. Ad esempio, consente di studiare la vascolarizzazione malattie neovascolare come la degenerazione maculare, retinopatia diabetica, e l'edema maculare nelle malattie paquicoroideas.

Da angio-OCT non può osservare aree perfusione, e anche delimitare la zona avascolare della fovea.

membrana neovascolare sottoretinico

Vantaggi del Angio-OCT

L'Angio-OCT è una tecnica mini-invasiva e molto veloce che può sempre rendersi conto che la trasparenza dei permessi di mezzi oculari. Esso consente il rilevamento precoce di malattie prevalenti, come la retinopatia diabetica, ed è ripetibile nel tempo.

 

Rischi di Angio-OCT

A differenza dei tradizionali fluorangiografia, Angio-OCT ha alcun rischio, ed è infinitamente più comodo e più sicuro per il paziente.

membrana neovascolare sottoretinico

 

Per maggiori informazioni consultare un oculista .

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Carlos Orduna Magán
Oftalmologia

Dr. Orduna è un rinomato oculista specializzato in Chirurgia Refrattiva con PRK, LASIK, FEMTOSEGUNDO e l' impianto di lenti intraoculari ICL ; chirurgia della cataratta mediante microincisione, con impianto di lenti intraoculari multifocali, trifocali e toriche; retina e vitreo. Negli ultimi 10 anni il medico ha completato più di 50 corsi specializzati e soggiorni clinici negli ospedali nel paese e in Europa.

Il dott. Orduna ha ideato, elaborato e presentato come coautore il brevetto: "Sistema per la regolazione della pressione intraoculare nella chirurgia retino-vitrea". Inoltre, collabora con le ONG.

Attualmente è il direttore medico della clinica che porta il suo nome, che ha più di 30 anni di esperienza e più di 35 mila pazienti di cui si sono fidati. È un centro innovativo che ha sempre l'ultima tecnologia; per esempio, nel 1980 avevano il primo Argon Laser.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..