iniezioni intravitreali per il trattamento di malattie dell'occhio

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 13/10/2017 00:26
Fonte: Articolo redatto in base all’esperienza e alla carriera del medico

iniezioni intravitreali consistono millimetro introdurre aghi nel vitreo. La patologia principale in questione è la forma umida della degenerazione maculare (AMD). monitoraggio e di somministrazione di iniezioni ridotti praticamente a zero la probabilità di cecità.

Intravitreale: Understanding

tecnica di iniezione intravitreale prevede l'introduzione attenta all'interno dell'occhio (vitreo), attraverso la sclera (bianco dell'occhio), ago molto piccolo. Il trattamento viene eseguito in anestesia locale utilizzando una combinazione di gocce di anestetico, in modo che il dolore è sopportabile, e ha una durata estremamente breve, pari a iniezioni per prelevare il sangue nel braccio.

 

malattie curabili con iniezioni intravitreali

Attualmente la patologia principale in trattamento con iniezione intravitreale è la forma umida della degenerazione maculare (AMD). trattamenti biologici che inibiscono vascular endothelial growth factor (VEGF), principali responsabili di questa malattia, così come la retinopatia diabetica e edema maculare diabetico, maculare miopia degenerazione, edema maculare e trombosi sono utilizzati retinica. Alternativamente possono essere utilizzate anche iniezioni intravitreali di steroidi in determinati contesti.Molto meno comune è l'uso della chemioterapia per il trattamento di intraoculari intraoculari tumori intraoculari, linfomi o infiammazioni. Anche antibiotici e antivirali per alcune infezioni intraoculari. iniezioni intravitreali O di aria o gas che possono essere utili per alcune forme di distacco di retina.

Controindicazioni per l'iniezione intravitreale

In generale, non vi è alcuna controindicazione per ricevere iniezioni intravitreali. L'unica precauzione speciale da prendere è che non vi è alcuna infezione oculare (congiuntivite, orzaiolo ...) al momento dell'iniezione, il rischio di sviluppare gravi complicanze come infezioni intraoculari.L'efficacia del trattamento è tanto maggiore quanto prima si inizia dal momento della comparsa della malattia, e maggiore è la frequenza di recensioni e iniezioni nei mesi iniziali della malattia. Ad esempio, nella forma umida della degenerazione maculare (AMD), i periodi tra visite di follow-up non dovrebbe essere generalmente superiore a 6 o 8 settimane.

Risultati di intravitreale

I risultati con intravitreale sono favorevoli nella stragrande maggioranza dei casi. Ma la cosa importante è il regime di trattamento e il tempo che passa tra le iniezioni intravitreali somministrate.Non esiste un limite massimo per il numero di iniezioni che può ricevere un occhio. E di solito ripetute iniezioni ogni 4 settimane, quando necessario.

Prima o dopo il trattamento con iniezioni

qualsiasi trattamento precedente o successiva è richiesto da pazienti che hanno ricevuto iniezioni intravitreali. E 'stato dimostrato che l'uso di antibiotici prima e / o dopo l'iniezione è pericoloso e non può impedire il rischio di infezione, ma aumenta. Nei momenti intravitreali pre gocce diluite povidone asepticize arrivare al punto di iniezione. Questo è sufficiente e accettata dalle linee guida internazionali per la pratica clinica.I pazienti devono essere consapevoli di una possibile perdita della vista e del dolore nei giorni dopo l'iniezione. In questo caso, devono consultare immediatamente il proprio medico di oftalmologia e la retina per escludere eventuali infezioni secondarie a iniezione, che si verifica su molto raro in circa 1 su 1.000 iniezioni.In conclusione si potrebbe dire che, come un paziente si fa adeguatamente monitorato e posizionato correttamente i colpi al momento giusto, la possibilità di diventare cieco è minima.

Oftalmologia presso Valencia
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Roberto Gallego Pinazo
Oftalmologia

Dr. Gallego Pinazo è uno specialista in oftalmologia premier, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Valencia, PhD Cum Laude presso la stessa università e diploma d'istruzione superiore in Oftalmologia dalla Scuola Europea di Studi Avanzati in Oftalmologia Lugano (Svizzera). E 'consulente presso l'Unità Macula di Oftalmologia dell'Ospedale e dell'Università Politecnica di Valencia Fede. Ha fatto una borsa di studio nel 2012 sotto la guida dei medici Lawrence A. Yannuzzi e K. Bailey Freund in vari centri degli Stati Uniti: Vitreo Retina Macula Consultants di New York, il Royal Hospital Manhattan Eye, Ear and Throat Hospital e New York University Bellevue. D'altra parte, è investigatore principale in vari centri e istituzioni, nonché autore di oltre un centinaio di pubblicazioni su riviste internazionali. E 'anche co-editore del Journal of Pathology spagnola maculare spagnola Club e co-fondatore della macula. Fa parte del comitato di redazione che serve come editore associato responsabile per la retina sezione Archivi riviste della Società Spagnola di Oftalmologia e BMC Ophthalmology.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.