Interventi di chirurgia della mano

Autore: Dr. Eduardo Olalla Real
Pubblicato: | Aggiornato: 23/10/2017
Editor: Top Doctors®

 

Quali sono gli interventi di chirurgia della mano?

Questi interventi sono effettuati per recuperare la complessa funzionalità della mano, ripristinando la sua funzione meccanica. Sempre si cerca il recupero di uno scheletro con un funzionale ossa articolate stabile e mobile, mettendo in evidenza il ruolo e l'importanza del pollice.

Inoltre, questi interventi servono per ripristinare e mantenere le informazioni sensoriali e rapporto funzione di comunicazione e la mano. In altre parole, facendo una riparazione dei nervi, copertura cutanea resistente e sensibile adeguata rivascolarizzazione.

 

Che cosa è consigliato per malattie o condizioni gravi e che per disturbi minori?

Ci sono tecniche destinati unicamente per alleviare il dolore nei pazienti. Questi sono neurectomie, neurolisi e artrodesi, ad esempio,. Ci sono altri volti a mantenere o ripristinare la mobilità della mano, come l'escissione artroplastica, i ligamentoplastias e artrolisi.

L'indicazione di una tecnica o un'altra dipenderà dalla ferita, l'età del paziente e il grado di lavoro o attività sociale. In definitiva, si baserà su come un particolare pregiudizio influenza la qualità della vita dei feriti.

 

Misure di chirurgia della mano postoperatorio

In primo luogo, un periodo di osservazione di mano, il cui obiettivo primario è quello di indurre in errore l'eventuale raccolta di ecchimosi che possono causare sindrome compartimentale modello. Questa sindrome può causare danni ai nervi, muscoli e il flusso di sangue, per cui è importante monitorare il loro stato.

Questo avviso è ciò che determina la durata della degenza ospedaliera e dipende chirurgia sanguinosa quello che sei stato, che è in funzione del tipo di lesione. La grande maggioranza degli interventi in mano sono di lieve entità, quindi questo periodo di osservazione è un intervallo di tempo di ore. Questo porta a maggior parte degli interventi sono mano ambulatoriale.

Il periodo di riposo dovrebbe essere più lungo o più breve, ma sempre con la mano in una posizione e splint contenimento funzionale, se necessario, sempre posto in una dorsale. Per tendine, lesioni acute o croniche, il resto delle attività del tendine coinvolto deve essere contrastato con l'attività passiva.

Questo dovrebbe essere seguito da un periodo di fisioterapia e riabilitazione sarà una funzione del paziente e lo stato del suo infortunio intervenuto.

Traumatologia a Málaga
*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Dr. Eduardo Olalla Real
Traumatologia

Dr. Olalla reale ha oltre 10 anni di pratica di medico specialista di Traumatologia e Chirurgia Ortopedica. Negli anni che attiva, ha partecipato a numerosi convegni e seminari e corsi e pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali. Federazioni nazionali specializzati in ambito nazionale e internazionale, ora parte del IMATDE squadra.

*Tradotto con Google Translator. Preghiamo ci scusi per ogni imperfezione

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


TOPDOCTORS utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la sua esperienza come utente nella nostra web e raccogliere dati statistici attraverso l'analisi dei suoi dati di navigazione. Se prosegue con la navigazione, ci dà il consenso all'uso dei cookie. Può modificare la configurazione dei cookie o trovare maggiori informazioni qui.